Aereo caduto: “mistero” del pilota fuori cabina, per Lufthansa tragedia inspiegabile

resti-aereo Continuano le cronache a raccontare dell’inspiegabile caduta dell’aereo Germanwings, azienda low cost gestita da Lufthansa, proprio la stessa compagnia aerea ritiene “inspiegabile” la tragedia dell’Airbus A320 schiantatosi contro la catena montuosa delle Alpi Francesi. Nelle ultime ore, c’è un mistero attorno, che riguarda la posizione del pilota, infatti uno dei piloti dell’Airbus della Germanwings schiantatosi in Francia martedì scorso sarebbe rimasto chiuso fuori dalla cabina ed avrebbe tentato di sfondarne la porta. La rivelazione è riportata dal New York Times anche se non sono arrivate conferme in merito.

Il New York Times ha ricevuto queste informazioni, a uno degli esperti della commissione d’inchiesta che ieri ha ascoltato il file estratto dalla scatola nera, chiaramente il famoso giornale americano ha garantito l’anonimato in questa vicenda alquanto delicata. Secondo il tecnico, come riporta il NYT, l’Airbus decollato da Barcellona e diretto a Dusseldorf si era stabilizzato alla quota di crociera, uno dei due piloti ha lasciato i comandi e ha raggiunto la fusoliera dove i passeggeri avevano appena avuto la possibilità di slacciare le cinture di sicurezza.

Dal decollo erano passati poco più di 25 minuti e l’equipaggio stava cominciando a servire bevande e snack. Poi l perdita di quota ed il terribile impatto.

Redazione Peoplexpress

Seguici su