Giorgio Armani: “Omosessuale è uomo al 100%, deve vestirsi da uomo”

Giorgio Armani lancia uno slogan riferendo agli omosessuali ed al loro modo di approcciarsi alla moda. Secondo il noto stilista, che ha rilasciato un’intervista al Sunday Times, “un uomo omosessuale è uomo al 100%” e per Armani non deve vestirsi da omosessuale. Per Armani “Quando l’omosessualità è esibita all’estremo, come per dire ‘Ah, sai sono omosessuale’, questo è qualcosa che non ha niente a che fare con me. Un uomo deve essere un uomo”.

armani-giorgio-intervistaPoi spiega il perchè del suo ragionamento che attirerà senza alcun dubbio delle critiche: “Non mi piace il ragazzo muscoloso, la troppa palestra. Mi piace qualcuno in salute, tonico, che cura il suo corpo ma non usa troppo i muscoli”. Le esagerazioni non piacciono al grande stilista di moda e nell’ambito della chirurgia estetica, Giorgio Armani è categorico, a lui non vanno giù tutto quello che viene modificato, la bellezza va curata, il corpo va curato ma senza esagerazioni di sorta e fa un esempio riferendosi anche alle donne:

“Un seno piccolo non deve diventare grande. Preferisco guardare una donna naturale. Una donna dovrebbe avere il coraggio di invecchiare e non fare di tutto per sembrare più giovane”. Dopo la grande polemica scoppiata fra Dolce e Gabbana ed Elton John, un’altra forte dichiarazione nel mondo omosessuale, per Armani un uomo deve essere uomo al 100% e pertanto deve vestirsi da uomo e non da omosessuale.

Il maestro Giorgio lancia un segnale chiaro ai gay, non vestirsi da omosessuali, siete uomini al 100%, e se lo dice Armani che per moda e stile non è secondo a nessuno, lui diventato un’icona mondiale con il suo marchio ed è riuscito nella sua carriera ultra cinquantennale ad ottenere risultati ambiziosi, avrà le sue buone ragioni. Per lui i muscoli non sono una priorità, un corpo curato e non muscoloso si pone già con un bell’aspetto e questo per Armani è una condizione fondamentale.

Redazione Peoplexpress

 

Seguici su