Champions League: Juventus pronta a conquistare il Principato, parola dell’ex Evra

La Juventus è pronta alla conquista della semifinale di Champions League, questa sera allo Stadio Louis II del Principato di Monaco a Montecarlo, i bianconeri, che partono dalla vittoria dell’andata per 1-0, cercano il pass per la semifinale dove andranno a fare compagnia a Barcellona e Bayern Monaco qualificate dopo il turno di ieri sera. Occhi puntati su Patrice Evra, ex di turno che ammette che alla Juve ha scoperto anche un nuovo modo di allenarsi, unico, rispetto ai suoi trascorsi internazionali.

Allegri tiene tutti sulla corda, in Italia la Juve spadroneggia, in Europa è migliorata tantissimo ma si sa che in Champions League non c’è nulla di scontato ed anche stasera contro il Monaco, la gara va giocata con lo spirito giusto per vincere senza fare calcoli di sorta, la vittoria dell’andata è un buon risultato ma difenderlo solo sarebbe un’arma a doppio taglio. L’avversario dei bianconeri, seppur gode di ottima condizione fisica, rimane sempre una formazione battibile anche in casa propria. Evra nel corso di un’intervista a Canal Plus, ha affermato:

patrice-evra-juventus

“Sono fiero del Monaco, ma ora tocca a noi. Siamo concentrati. E ancora, La Juve è una sfida, ma va bene per la mia mentalità. Il ct Deschamps resta innamorato della Juventus, mi ha detto: Vacci senza alcun dubbio, la Juve è enorme. Non mi aveva parlato della preparazione però. Zidane aveva anche vomitato. Non mi sono mai allenato come ora in tutta la mia carriera. A Manchester era una vacanza, una bella vacanza, ma si vinceva. Qui ho l’impressione come di essere una bottiglia di vino qui. Più invecchio e più migliora il gusto”.

Questa sera la Juve si gioca tutto a Montecarlo, alla roulette monegasca i bianconeri metteranno tutto sulla vittoria, senza calcoli di sorta, Allegri punta ad una squadra come quella scesa in campo a Dortmund, dove la Juve vinse senza patemi. A conferma di questa previsione, cadono a fagiolo le parole del tecnico della Juventus che in conferenza stampa ha dichiarato: Centrare l’obiettivo delle semifinali è un altro passo importante che la Juventus può e deve fare. Spero di passare un’altra bellissima serata domani sappiamo che il Monaco è un avversario complicato da affrontare, non dovremo distrarci mai. Domani possiamo mettere un marchio importante, anche a livello europeo, e fare capire che siamo tornati, se mai qualcuno avesse dei dubbi in proposito”.

Sicuro del potenziale della sua Juve, e questo messaggio del tecnico da la carica ad un gruppo che vuole la semifinale di Champions League.

Gianfilippo Bonanno

Seguici su

About the Author

gianfilippo bonanno
Gianfilippo Bonanno nato a Castelvetrano in provincia di Trapani il 21 maggio 1978. Ha maturato esperienze sul web su diversi portali d'informazione sportiva (Forza-Roma.com) e su siti d'informazione generalista (www.esclusivista.it). Grande appassionato di sport, di calcio soprattutto, ha maturato anche esperienze dirigenziali avendo ricoperto per anni ruolo di segretario generale e di team manager nella squadra dilettantistica della Folgore di Castelvetrano. Editore e blogger del portale Peoplexpress.it. Suo contatto personale 3494475351