Salvini accolto a Livorno da pioggia di uova, su Twitter scrive: “Renzi becchino”

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, in visita a Livorno per un comizio per le elezioni regionali, è stato sorpreso da una pioggia di uova e pomodori. E’ l’accoglienza riservata al Leghista da un gruppo di contestatori posizionati di fronte al banchetto della Lega Nord, allestito in occasione della visita di Salvini. Nessuno scontro, per fortuna, tra sostenitori e contestatori.

Salvini LivornoSalvini in merito all’accaduto commenta: “Ringrazio la Livorno democratica, diamo una lezione di democrazia a questi sfigati”. Al lancio di generi alimentari sono stati accompagnati cori e striscioni dallo slogan: “Salvini fascista, Livorno non ti vuole”. Salvini, costretto a schivare il lancio, durante il comizio dichiara: “A me interessa la gente per bene, ieri settecento persone a Cecina, quattrocento a Follonica, i balordi dei centri sociali si commentano da soli, questi contestatori sono i nuovi squadristi, altro che 25 aprile, ma a me interessa la tanta gente perbene che ci darà una mano a liberare la Toscana”.

Salvini su Twitter,in merito alla questione migranti, rivolge parole pesanti contro il Presidente del Consiglio: “Renzi continua a darmi dello sciacallo? Taccia il becchino incapace, recordman di morti e di sbarchi“. Poi a Radio Padania ha aggiunto: “Se non fossero morte settecento persone di cosa parlerebbero oggi? Sono ipocriti e pericolosi e Renzi peggio di tutti. Ci hanno criticato e insultato dandoci dei razzisti e oggi che fanno? Dicono di voler affondare i barconi e fare i blocchi, cose che noi diciamo da tempo”.

Redazione Peoplexpress

Seguici su