Rissa Atalanta-Empoli: Denis follia su Tonelli, polemiche fra le due società

A fine gara di Atalanta-Empoli, terminata 2-2, Denis e Cigarini sono andati nello spogliatoio dell’Empoli con l’apparente motivo di scambiare le maglie con gli avversari ma l’argentino dei bergamaschi ha colpito al viso il difensore dei toscani Tonelli causando un taglio allo zigomo e la frattura del setto nasale. Maccarone, capitano dell’Empoli ai microfoni di Sky ha denunciato il fatto, il dirigente dell’Atalanta ha, Pier Paolo Marino ha invece difeso il proprio tesserato, dichiarando che era stato pesantemente offeso e minacciato dal difensore Tonelli.

tonelli-denis-atalanta-empoliLa Figc avvierà un’indagine e Denis rischia una max squalifica. L’Empoli ha fatto sapere che non presenterà denuncia al Tanque anche se il difensore Tonelli, vittima dell’aggressione subita potrebbe denunciare alle autorità il collega atalantino. Sky sport con il suo inviato a Bergamo dallo spogliatoio dello stadio nerazzurro ha spiegato tutto quello avvenuto dopo il fischio finale, pare infatti che la rabbia dei tesserati dell’Empoli era rivolta allo spegnimento delle luci in prossimità degli spogliatoi, episodio che è stato recepito dai calciatori toscani come un presunto agguato organizzato. L’Atalanta ha voluto chiarire che a seguito della rissa scoppiata qualcuno ha toccato l’interruttore e spento la luce.

Pesanti le dichiarazioni di Sarri: “Mi hanno raccontato di un episodio veramente grave. Un giocatore dell’Atalanta ha aperto la porta dei nostri spogliatoi e ha colpito un mio calciatore sul viso. Roba da Daspo, non da squalifica. Ha visto tutto la procura federale e la Digos. Io nomi non ne faccio. Sono cose brutte che dispiace commentare. Preferisco invece parlare della partita. Non ci sono motivazioni per giustificare episodi del genere”.

Per Denis si prospetta una lunghissima squalifica. Le dichiarazioni di Pierpaolo Marino che tendeva a giustificare la reazione di Denis, che a detta del dirigente nerazzurro è stato minacciato pesantemente dal difensore dell’Empoli, lui e la sua famiglia compreso i figli, non sono piaciute al direttore dell’Empoli, Marcello Carli che ha risposto: “Ingiustificabile Marino che cerca di giustificare Denis, Tonelli avrà le proprie responsabilità nello scambio verbale con Denis ma non si può giustificare un episodio di violenza”.

Redazione Peoplexpress

Seguici su

About the Author

gianfilippo bonanno
Gianfilippo Bonanno nato a Castelvetrano in provincia di Trapani il 21 maggio 1978. Ha maturato esperienze sul web su diversi portali d'informazione sportiva (Forza-Roma.com) e su siti d'informazione generalista (www.esclusivista.it). Grande appassionato di sport, di calcio soprattutto, ha maturato anche esperienze dirigenziali avendo ricoperto per anni ruolo di segretario generale e di team manager nella squadra dilettantistica della Folgore di Castelvetrano. Editore e blogger del portale Peoplexpress.it. Suo contatto personale 3494475351