1 Maggio Festa dei Lavoratori 2015: eventi in tutto il paese da Expo al concertone di Roma

1 Maggio 2015 Festa dei Lavoratori all’insegna degli eventi sparsi in tutta Italia, occhi naturalmente puntati su Expo Milano, che proprio stamattina apre i battenti per la rassegna internazionale che durerà fino al 31 ottobre 2015. Il primo maggio è anche e soprattutto la Festa dei Lavoratori e come ogni in Italia diversi sono gli appuntamenti che si “celebrano” in questa giornata di festa.

concerto-eventi-e-feste-1-maggio-2015-roma-milanoIl concerto per eccellenza è quello che si svolgerà a Roma, A San Giovanni in Laterano, tanti saranno gli artisti che si esibiranno sul palco durante tutta la giornata, dal 1990 i sindacati confederali CGIL, CISL e UIL, in collaborazione con il comune di Roma, organizzano un grande concerto per celebrare il primo maggio: il concertone si svolge in piazza San Giovanni, dal pomeriggio fino alla notte, con la partecipazione di molti gruppi musicali e cantanti, l’evento è trasmesso in diretta televisiva dalla Rai.

Questi gli artisti che si esibiranno al concerto del primo maggio a Roma:  Goran Bregovic, Bluvertigo, Pfm, Alex Britti, Lacuna Coil, Emis Killa, Irene Grandi, Lo Stato Sociale, Enzo Avitabile & Alpha Blondy, Enrico Ruggeri, Nesli, Noemi, Paola Turci, J-AX, James Senese & Napoli Centrale, Almamegretta, Levante, Ghemon, Santa Margaret, Mario Venuti & Mario Incudine, Alessio Bertallot, Kutso, Teresa De Sio, Dellera & Nic Cester, Daniele Ronda & Folklub con Mimmo Cavallaro, Ylenia Lucisano, Med Free Orkestra, Tinturia, Tarantolati di Tricarico, Otto Ohm e Sandro Joyeux.

1 Maggio Festa dei Lavoratori vedrà la più grande radunata dei sindacati a Pozzallo in provincia di Ragusa. Da questa mattina tutti i sindacati dei lavoratori sono riuniti nella cittadina ragusana per la celebrazione dell’anniversario della ricorrenza del lavoro e la scelta di Pozzallo è stata voluta, luogo di integrazione, dove giungono da anni tantissimi immigrati. Pozzallo oggi ospiterà la manifestazione nazionale Cgil, Cisl e Uil, per ricordare soprattutto le vittime del mare, l’ultima tragedia nel canale di Sicilia ha lasciato una ferita ancora aperta, circa 900 morti per un naufragio senza precedenti nel Mediterraneo.

Redazione Peoplexpress

Seguici su