Striscia La Notizia: Fabio e Mingo, Procura scopre falso servizio, Mediaset li denuncia per truffa

Fabio e Mingo, storici inviati di Striscia La Notizia, tg satirico di Canale 5 sono stati sospesi da settimana dagli autori del programma e molti non si spiegavano le motivazioni che hanno portato Mediaset a sospendere i due inviati. Adesso la situazione è alquanto chiara ma saranno le sedi opportune decidere cosa riserverà il futuro prossimo a Fabio e Mingo. Mediaset ha denunciato i due per truffa, la Procura ha svelato quale dei servizi effettuati dai due inviati non risultava veritiero. Pare che si tratti di un servizio riguardante un avvocato, che non risulta essere un legale ma solo un attore. Mediaset sta supportato la procura di Bari che ha indagato Fabio e Mingo per truffa, il servizio “incriminato” risale a marzo 2013, per i due si prospettano tempi duri.

Fabio e Mingo sospesi da Striscia la NotiziaA tal proposito e per il rumore che ha fatto la sospensione dei due inviati, gli stessi hanno rilasciato delle dichiarazioni, dopo il discorso fatto dal Gabibbo qualche giorno fa a Striscia La Notizia: “Siamo sconcertati dagli atteggiamenti ostili che stiamo riscontrando attraverso la stampa. Per ben diciannove anni abbiamo collaborato fedelmente dando il massimo della nostra professionalità nel rispetto di ogni indicazione ricevuta, anche se non sempre condivisa. Quando le autorità competenti riterranno utile ascoltarci risponderemo con lealtà e serenità. Siamo i primi a voler conoscere le fila di questa assurda vicenda nella quale ci si vuole coinvolgere”.

Fabio e Mingo smentiscono chiaramente i servizi artefatti, per loro è stato avviato un procedimento che ipotizza un reato di truffa. Dai primi accertamenti effettuati dagli inquirenti, un ruolo chiave per le immagini, sarà ricoperto dal ragazzo, nel video del servizio, figurava come avvocato, che sicuramente verrà sentito nei prossimi giorni e che potrebbe chiarire la posizione di Fabio e Mingo che rischiano una condanna per truffa. Le dichiarazioni del presunto “finto” avvocato potrebbero essere molto eloquenti.

Redazione Peoplexpress

Seguici su