MotoGP Francia: formidabile Lorenzo! Podio 201 per Valentino Rossi

Quinta tappa del motomondiale sul circuito della 24 ore di Le Mans (lunghezza 4.200 m con 9 curve a destra e 5 a sinistra) i piloti della classe regina sono scesi in pista per una gara dichiarata asciutta. A partire dalla prima fila il fenomeno campione in carica Marc Marquez seguito dal maiorchino Jorge Lorenzo e dall’italiano Andrea Dovizioso. Valentino Rossi parte solo dal settimo posto con una moto che fino al warm-up della mattina sembrava non soddisfacesse il campione di Tavullia.

lorenzo-moto-gp-francia-rossi-secondoInfatti al nove volte campione del mondo manca il passo dei primi due, ovvero di Marquez e Lorenzo. Grande attesa per il ritorno di Dani Pedrosa ma fiato sospeso anche per la gara dell’altro ducatista, Andrea Iannone che durante i test al Mugello si è fatto male ad una spalla. Scatta il semaforo e Lorenzo prende subito la testa della gara, nel frattempo Marquez pasticcia e si trova quarto con alle spalle Valentino Rossi. Dopo pochissimi giri Rossi inizia la rimonta primo sorpasso su MArquez che commette un errore e si ritrova sesto alle spalle Smith. La rimonta di Rossi continua con un gran sorpasso su Iannone. Adesso in terza posizione e con un ritmo che nessuno si aspattava, Rossi recupera su Dovizioso e si mette in seconda posizione.

In testa alla gara sempre Lorenzo con un ritmo sempre costante. A cinque giri dalla fine s’innesca una gran bagrre per il quarto posto tra il ducatista Andrea Iannone e Marc Marquez. Una serie di sorpassi mozzafiato con un Iannone dolorante ad una spalla che deve cedere il quarto posto al campione in carica. I primi tre posti si cristallizzano con Lorenzo in testa, Rossi secondo e Dovizioso in terza posizione. Dopo la vittoria di Jerez sembra proprio che Jorge Lorenzo sia tornato ad essere il pilota competitivo che tutti si aspettavano di vedere in gara. Seconda vittoria per il maiorchino che si ritrova secondo in classifica generale a meno 15 da Rossi. Il campione di Tavullia rimane in testa al campionato con 102 punti.

Dopo la grande sofferenza delle prove, Valentino sbalordisce sempre riuscendo in gara a tirare fuori l’asso dalla manica. Grande delusione per il pilota della Honda, Marquez che quest’anno non riesce ad essere il dominatore delle gare commettendo qualche errore di troppo, forse dovuto alla foga. Gran gara per Iannone che ha terminato la gara quinto nonostante i dolori lancinati alla spalla. Sfortunato il rientro di Dani Pedrosa che scivola nei primi giri e si ritova a finire la gara in diciottesima posizione. Prossimo appuntamento il 31 maggio al Mugello.

Alice Titone

Seguici su