Tiki Taka 18/05/2015: Cassano-Mughini, scintille! “La Juve è come una figa che non ti attizza”

Antonio Cassano fa show a Tiki Taka, programma del lunedì di Italia 1, condotto da Pierluigi Pardo. L’ex calciatore del Parma risponde a ruota libera sui tanti argomenti proposti dal giornalista e conduttore. Fra Cassano e Mughini non mancheranno scintille, soprattutto quando il barese ritiene che per andare alla Juve bisogna essere dei soldatini, tutti inquadrati, lui con il suo carattere e temperamento non poteva fare al caso della Juventus. L’opinionista Mughini non ha gradito le argomentazioni di FantAntonio ed ha risposto senza peli sulla lingua.

mughini-cassano-tiki-takaCassano parla della sua esperienza all’Inter, squadra di cui fa il tifo e del comportamento di Mazzarri che non ha capito: “Quando lui è arrivato mi aveva promesso che avrei giocato in attacco con Palacio, sino a quando Milito non sarebbe tornato dall’infortunio. Poi non appena ha firmato, il primo a mandare via sono stato io. Ora lui è a casa e anche io, ma io godo poi non so lui.

Poi la stoccata alla Juventus: “Tralasciando che io sono interista, penso che quella neroazzurra sia la migliore società in Italia, anche perché lì ti senti a casa, non ti coprono quando fai un errore. Ecco perché dicevo che io non sono un soldatino e non facevo per la Juventus. Li ci sono tre presone che sono speciali: il presidente Moratti, Ausilio e Branca”.

Sulla Juve, Cassano continua a ruota libera: “Quando ero alla Roma, Moggi è ancora li che mi aspetta. Quando la Juventus è risalita dalla B, insieme a Secco mi ha cercato altre volte. Se non sono venuto alla Juve è perché ripeto, per me è come una figa che non mi attizza. Accetterei questa Juventus solo perché c’è Allegri. A gennaio mi hanno cercato. Paratici mi voleva. Ho sentito Allegri che mi ha detto aspettiamo di vendere Giovinco”.

Sulla stagione della Juventus: “Anche se a me non piace la Juventus, faccio loro i complimenti perché hanno meritato di vincere. Di certo non immaginavo che potessero arrivare fino alla finale. Ma il merito è anche di Allegri che sta facendo meglio di Antonio Conte, ma a quest’ultimo vanno dato tutti i meriti se oggi la Juventus si trova in questa situazione. Conte ha creato un impero. Ha fatto tre anni, uno meglio dell’altro. Dicono che non farà bene in Nazionale, ma lui ne sa una più del diavolo. Dopo il discorso dei soldatini, ci siamo sentiti sempre più spesso”.

Mughini gli ha risposto che soldatini alla Juve non ce ne sono… Cassano non ha voluto replicare anche se è stato chiaro sul suo non volere andare mai alla Juventus!

Redazione Peoplexpress

Seguici su