Squadra Antimafia 7: replica integrale puntata 7 del 21 ottobre 2015 VIDEO

Squadra Antimafia 7 puntata 7 del 21 ottobre 2015 – La settima puntata della serie di Pietro Valsecchi, Squadra Antimafia 7, si concentra sulla strategia di Anna Cantalupo. La donna, dopo aver drogato il vicequestore Tempofosco, continua a narcotizzarlo e lo sequestra nascondendolo nella cantina del suo condominio. Poi depista le indagini della Duomo che, capitanata da Sandro Pietrangeli, scopre della scomparsa del capo della squadra. L’informatica, perso ogni barlume di lucidità e buon senso, inscena un blitz da parte della squadra antimafia che circonda la casa di Torrisi e prepara un attentato per l’uomo che ha ucciso il marito.

squadra-antimafia-7-videoDopo aver ritrovato il cadavere di Don Mazzini, Sandro scopredai risultati della balistica del proiettile che ha sparato all’uomo, che si tratta della stessa pistola: Barca, l’aggressore di Carmela Ragno e Don Mazzini sono stati sparati dallo stesso assassino.

L’uomo agisce da solo. Intanto Calcaterra sta indagando sul magistrato Ferretti e, grazie ad un contatto all’Interpool, scopre che qualcuno si trova al confine con il Marocco: decide poi di tenere nascoste le informazioni ottenute, non coinvolgendo la Duomo. La Cantalupo raggiunge Catania ma è ricercata anche dalla polizia stradale.

Guarda il video della replica integrale della settima puntata di Squadra Antimafia 7 del 21 ottobre 2015:

squadra-antimafia-7-video

 

Redazione Peoplexpress

Seguici su