Afghanistan: la barbara lapidazione della giovane Rokshana VIDEO

Immagini crude ma reali, di una realtà che è lontana anni luce dalla nostra cultura ma che purtroppo non ammette chi va fuori regola, la legge dei fondamentalisti trionfa ancora ed in Afghanistan, una giovane donna, di nome Rokhshana, ha provato sulla propria vita, gli estremismi di un modo di pensare e di agire davvero incredibili e crudeli. 19 anni di vita, giustiziata perchè fuggita per amore con il suo ragazzo, lui salvato dalla legge fondamentalista, lei lapidata e vittima del lancio dei sassi contro, la loro legge ritiene che adultera è la donna. Ecco quanto riporta l’inviato della Repubblica, Adriano Sofri, in un commento alla barbara lapidazione della giovane Rokshana:

rokshana-afghanistan“Rokhshana è una ragazza di 19 anni, lapidata in un villaggio afgano nella provincia di Ghor. I siti di tutto il mondo ne sono pieni, qualcuno sceglie un fermo immagine, qualcuno – migliaia – posta il video. Mentre alcuni uomini, senza fretta, senza emozione, scagliano le loro pietre, altri stanno accoccolati a guardare, altri riprendono col telefono. I siti avvertono che le immagini sono “graphic”, crude. Del resto in rete se ne trovano a volontà, di lapidazioni.

Ho guardato il video. Avevamo tanto letto e ascoltato la meravigliosa parabola dell’adultera senza capire davvero. Il fotogramma di Rokhshana e dei lapidatori è raccapricciante, ma è giusto sentire il suo pianto basso come un lamento, la voce tremula che prega e implora, e man mano che le sassate si infittiscono e si fanno più rapide la voce si alza e diventa un guaito e poi un grido alto, non più una preghiera a Dio e nemmeno un’implorazione agli assassini – e poi si interrompe.

Anche se lei ha chiesto pietà, è impossibile che abbia chiesto aiuto. Non c’è nessuno cui chiedere aiuto, da quella buca. Da noi che, grazie ai carnefici vanesi, guardiamo e ascoltiamo, non viene aiuto. La provincia ha una governatrice, che si barcamena, disgraziata anche lei, fra la legge che vieta la lapidazione e la shari’a che, secondo lei, la prescrive. Le autorità accusano i Taliban, qualcuno obietta che i capi tribali fanno lo stesso. Rokhshana era scappata con il Mohammed che amava, 23 anni. Con lui sono stati clementi, si sono accontentati di frustarlo. L’adultera è per eccellenza femmina”.

Guarda il video di come avvengono le barbare lapidazioni attenzione le immagini sono molto crude: 

Redazione Peoplexpress

Seguici su