Gli Sgarbi di Virus: Vittorio Sgarbi choc “Non cambierei le opere d’arti rubate con i morti di Parigi” VIDEO

Consueto appuntamento con l’anteprima di Virus, il contagio delle idee, condotto da Nicola Porro, dedicato a Gli Sgarbi di Virus, spazio gestito da Vittorio Sgarbi, che ha puntualizzato come l’arte e l’uomo camminano di pari passo: “La perdita di un’opera d’arte equivale alla perdita di una vita umana. Dietro un’opera d’arte, c’è la vita. Distruggere un’opera d’arte significa uccidere un uomo. Difendiamo l’arte con tutte le nostre armi”. L’anteprima di Sgarbi con Gli Sgarbi di Virus s’intitola “O l’arte o la vita”.

sgarbi-virus-videoProvocazione quella di Vittorio Sgarbi, “Quei terroristi che allietano la nostra vita in questi giorni, come se un terrorista prende in ostaggio un bambino, o fate saltare la Cappella Sistina o uccido il bambino, sarebbe giusto in astratto”.

Secondo Sgarbi “La vità è vero più importante di tutti ma non sono daccordo con chi cambierebbe i morti di Parigi con le opere d’arti rubate a Verona, so che le mie parole scateneranno parecchie polemiche…”

Per vedere Vittorio Sgarbi agli Sgarbi di Virus in onda il 26 novembre 2015 clicca qui.

Seguici su