As Roma: adesso Rudy Garcia rischia grosso, Sabatini a rapporto da Pallotta! Pronto Ancelotti?

Un clima surreale ha accompagnato la Roma alla fine della gara persa all’Olimpico contro l’Atalanta dai giallorossi di Rudy Garcia. Roma apparsa abulica, priva di idee con enormi problemi difensivi, senza forze e con scarsa vena offensiva, ha perso in casa contro i nerazzurri bergamaschi e dopo la batosta subita martedì a Barcellona, la situazione si fa molto pesante. Walter Sabatini, direttore sportivo della As Roma, cerca di fare quadrato attorno a Rudy Garcia, lo difende a spada tratta ma è anche vero che proprio il ds giallorosso sarà uno dei protagonisti di summit dirigenziale che richiederà l’arrivo a Trigoria di James Pallotta, presidente della Roma.

Le sorti della panchina di Garcia dipenderanno tutte dalle parole che si diranno i massimi vertici della società di Trigoria. Il destino di Garcia alla Roma appare alquanto in bilico, tante le voci di mercato che sono uscite già da qualche giorno e non è più scontato che possa esserci un clamoroso cambio tecnico. Si è parlato di Mazzarri, di Conte addirittura ma il vero e grande nome che potrebbe far sognare i tifosi è quello di Carlo Ancelotti. L’ex tecnico del Real Madrid, alla finestra in attesa di una panchina libera non ha mai nascosto il desiderio di voler allenare (un giorno) i giallorossi.

Sembra prematuro al momento ma a Trigoria al momento si sta cercando di capire quali sono i mali della Roma di Garcia che in una settimana ha ottenuto un solo punto e perso malamente a Barcellona ed in casa contro l’Atalanta. Walter Sabatini con razionalità ha difeso il lavoro di Garcia ma i tifosi sono ormai stanchi, una stagione iniziata con ottimi propositi potrebbe trasformarsi in pochissimo tempo davvero fallimentare e qualcuno sicuramente pagherà a caro prezzo la disfatta della Roma. Garcia oggi più che mai è in bilico e questo sicuramente i tifosi non lo vogliono sentire da Sabatini.

Seguici su