Le Iene: servizio Pecoraro “A casa dei presunti terroristi” VIDEO

Gaetano Pecoraro racconta la storia di alcuni presunti terroristi, presunti amici dei responsabili delle stragi di Parigi del 13 novembre 2015, a Le Iene, la iena siciliana va a casa dei familiari di alcuni intervistando il fratello di uno e la moglie di un altro. Per il fratello e la moglie loro non sono colpevoli, per i forti indizi di colpevolezza su di loro sono stati espulsi dall’Italia.

gaetano-pecoraro-le-ienePecoraro va a trovare anche il datore di lavoro di uno dei espulsi, il proprietario dell’azienda non crede ai suoi occhi, per lui è una bravissima persona ed un ottimo lavoratore, un operaio specializzato che prendeva al mese quasi 3.000 euro.

La moglie di quest’ultimo non crede che il marito sia un terrorista, non ha più notizie di lui, ama giocare a calcio, aveva tanti amici e mai e poi mai poteva essere un terrorista, questo è quanto ha dichiarato la moglie. Alcuni presunti terroristi Isis residenti in Italia sono stati espulsi ed hanno dovuto abbandonare i loro cari, per i loro familiari sono davvero innocenti. Anche gli stessi parenti prendono le distanze dall’Isis, dal terrorismo, dalle stragi di Parigi e dal califfato.

Per rivedere il servizio di Gaetano Pecoraro “A casa dei presunti terroristi” a Le Iene del 30 novembre 2015 clicca qui.

Seguici su