Scandalo Doping atletica: elusione controlli antidoping, 26 atleti rischiano 2 anni di squalifica

26 atleti italiani componenti dell’Atletica Italiana fra i quali spiccano i nomi altisonanti di Howe, Meucci, Donato e Gibilisco, la procura sta indagando per i fatti che riguarderebbero l’elusione dei controlli antidoping, il rischio di pena per tutti è di due anni di stop dalle competizioni sportive. In totale sono stati 65 gli atleti ascolti dalla Procura per la vicenda al Doping nell’Atletica, pare infatti che la stessa Procura, che indaga sui presunti controlli antidoping che gli atleti eludevano.

howe-scandalo-dopingPer 39 di loro, fra i quali Schwarzer e la Di Martino, gli inquirenti hanno chiesto l’archiviazione, per gli altri 26 invece la Procura potrebbe chiedere una squalifica per doping nei confronti degli atleti indagati che sarebbe di 2 anni.

La Procura indagante è quella di Bolzano che ha avviato le indagini lo scorso anno, con l’operazione “Olimpia”, dalle carte e dalle indagini della procura emergono, anche grazie al supporto della Procura Antidoping della Nado Italia, i nomi di 26 atleti per i quali si chiede la squalifica di due anni per elusione di controlli. Il rischio serio è che l’Olimpiade 2016 a Rio de Janeiro la squadra azzurra di Atletica potrebbe subire un netto azzeramento della rosa, considerando i grossi nomi inclusi nei 26 atleti che rischiano fino a 2 anni di squalifica.

Squadra azzurra di Atletica colpita da una vera e propria bufera che potrebbe avere una ripercussione grave sul futuro dello sport italiano, per la prima il mondo dell’Atletica italiana sommersa da un presunto scandalo che mai prima di ora aveva colpito così tanti atleti in un solo colpo.

Seguici su