Replica Chi l’ha visto? Puntata del 23/12/2015 Federica Sciarelli caso Marco Vannini Ciontoli Rai 3 VIDEO

Replica Chi l’ha visto? Puntata del 23/12/2015 in onda come ogni mercoledì su Rai 3 e condotto da Federica Sciarelli. Come di consueto in onda su Rai 3 il mercoledì sera, Chi l’ha visto di Federica Sciarelli, programma sempre attento alla ricerca delle persone scomparse, che si occupa dei casi riguardanti le scomparse di anziani, di giovani in generale ed anche di bambini. Federica Sciarelli grazie il contributo in diretta del pubblico a Chi l’ha visto? cerca di risolvere i casi delle scomparse per riportare dei familiari le persone che si sono allontanate, alcune volontariamente, altre per via di misteri che nascondono. Chi l’ha visto, trasmissione da anni alla ricerca delle persone scomparse, condotta da Federica Sciarelli, è Realizzata in diretta da studio con il contributo di filmati appositamente realizzati o di repertorio come l’intervento telefonico dei telespettatori.

marco-vannini-chi-l'ha-vistoAnche ieri sera le attenzioni di Federica Sciarelli si sono concentrate nuovamente sul caso di Marco Vannini. Chi l’ha Visto?’ torna sul caso della morte di Marco Vannini, il ventenne ucciso da un colpo d’arma da fuoco sparato a casa della fidanzata, forse dal padre di lei. Vengono mandati in onda gli audio originale delle chiamate al 118, in cui si sentono i lamenti del ragazzo.

Vengono mostrati anche i video dei Ciontoli in caserma, che si confrontano sulle versioni dei fatti date al magistrato. La freddezza con cui parlano di Marco colpisce perché il ragazzo è morto solo da poche ore. “Ho visto quando papà gli puntato la pistola”, dice la fidanzata Martina Ciontoli al fratello Federico e alla fidanzata di questi mentre aspettano di essere sentiti dal magistrato. Poi i due fratelli parlano con il padre Antonio. Da queste conversazioni si può dedurre ciò che sarebbe realmente accaduto la sera del 17 maggio nella villetta di famiglia a Ladispoli.

Per rivedere la puntata di Chi l’ha visto? in onda il 16 dicembre 2015 clicca qui.

Seguici su