As Roma: Pallotta-Spalletti c’è l’accordo! Sabatini difende ancora Garcia

In casa dell’Associazione Sportiva Roma, in sede di calciomercato, sembrava essere tornato il sereno dopo il ritorno alla vittoria nell’ultima di campionato della Roma in casa contro il Genoa, con Rudy Garcia, abbracciato dai suoi calciatori dopo il vantaggio di Florenzi, e le voci di un possibile arrivo di Luciano Spalletti sembravano essere state spazzate via, almeno per il momento. Ed invece no, da quello che trapela dalle vicende di calciomercato in seno alla As Roma pare che James Pallotta, numero dell’Associazione Sportiva Roma 1927, stia tentando di affidare da subito la guida tecnica della formazione giallorossa a Luciano Spalletti esonerando Rudy Garcia, con il quale ormai il rapporto sembra logoro, tenuto ancora apparentemente saldo dal direttore sportivo della As Roma, Walter Sabatini, che sta cercando di convincere il presidente di lasciare sulla panchina il francese rimandando il tutto alla prossima stagione.

Spalletti-as-roma

Perchè James Pallotta spinge per Luciano Spalletti subito? Tutto ruota attorno a quanto avvenuto dopo l’eliminazione della Roma dalla Coppa Italia per opera dello Spezia, formazione militante nella serie cadetta, le voci di un possibile ritorno di Luciano Spalletti sulla panchina della Roma, non erano per nulla infondate, così come la redazione ha più volte rilanciato, Pallotta e Spalletti avevano raggiunto un accordo di massima, il tecnico di Certaldo doveva prendere la Roma, all’indomani della sfida contro il Genoa, qualsiasi fosse il risultato finale della gara, ed anche Sabatini aveva anticipato tale soluzione, tanto che dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, sull’argomento di Rudy Garcia disse: “Domenica allenerà Rudy Garcia”, lasciando intendere che il francese poteva non essere più il tecnico della Roma da lunedì.

In quei frenetici giorni, Pallotta, presidente della AS Roma aveva deciso il cambio e contattato Luciano Spalletti, consapevole, che il tecnico toscano, era fra quelli più voluti dal popolo giallorosso, ed in effetti, sembra proprio così, Spalletti piace alla piazza giallorossa ed a dividere Luciano Spalletti dalla panchina della Roma era qualche anno di contratto, Pallotta ne aveva messo 2 sul piatto, Spalletti voleva un triennale con opzione del quarto. Pare che le parti hanno raggiunto un accordo di massima: la Roma ha offerto un biennale con opzione del terzo e con diversi bonus a rendimento, uno, quello relativo alla vittoria dello scudetto di questa stagione, che potrebbe allungare fino a 4 anni il contratto fra la Roma e Spalletti.

La situazione Pallotta-As Roma-Spalletti-Garcia, vive un particolare fermento, Walter Sabatini, sta lottando a denti stretti per difendere Rudy Garcia ma la società della Roma pare aver già deciso il futuro, Pallotta ha stretto la mano a Luciano Spalletti e non è impossibile che nelle prossime ore avvenga un clamoroso cambio di panchina, clamoroso non per risultati ma per tempistica.

Seguici su