Ac Milan: Mihajlovic alla prova verità, assalto a Fellaini dello United

In casa della Associazione Calcio Milan è un momento decisivo della stagione, contro il Bologna il Milan e Mihajlovic si giocano il riscatto, partire bene nel nuovo anno consentirebbe di dare maggiore serenità un gruppo che nonostante la vittoria scaccia crisi di Frosinone, non ha vissuto un natale sereno per via delle voci insistenti che riguardano la panchina rossonera di Sinisa Mihajlovic. Berlusconi pare aver individuato il sostituto di Sinisa ma tutto rimane legato alle prossime gare, Bologna e Roma principalmente.

Fellaini-milanIntanto il Milan osserva con attenzione il calciomercato, i dirigenti della Associazione Calcio Milan stanno monitorando da vicino le vicende legate al calciatore belga del Manchester United, Marouane Fellaini, centrocampista di origine marocchine che sarebbe per il club rossonero, un gran colpo in mezzo al campo. Fellaini per Mihajlovic sarebbe l’acquisto giusto per un reparto carente di qualità e che, secondo, il tecnico serbo, necessita maggiormente di ritocchi. Da oggi parte per il Milan una nuova stagione, due i fronti principali, il calcio giocato con la penultima giornata del girone d’andata del campionato di serie A ed il calciomercato, con alcuni nodi da sciogliere per la società rossonera, comprendere la strada giusta per risolvere la situazione legata a Stephan El Shaarawy, il calciatore in forza al Monaco, non verrà più giocare per via della clausola delle 25 gare che implicheebbero l’obbligo di riscatto da parte dei monegaschi.

Il Milan ha cercato di convincere il Monaco all’acquisto del Faraone ma El Shaarawy non ha gradito il comportamento del club del Principato e pertanto ha fatto sapere, tramite il proprio procuratore, di voler riflettere su altre soluzioni, la Roma, che in passato era molto interessata, pare che con Perotta abbia risolto il problema. Dalla cessione di El Shaarawy, il Milan ricaverebbe il cash necessario per l’acquisto di Fellaini, nome caldissimo del mercato rossonero, soprattutto nelle ultime ore, il calciatore belga di origini marocchine del Manchester United sarebbe entrato nel mirino della Associazione Calcio Milan.

Milan in pieni lavori in corso, Mihajlovic per salvare la sua panchina dovrà ricevere dal campo i giusti risultati, obbligato a vincere contro il Bologna e di fare un’ottima prestazione all’Olimpico contro la Roma, in attesa di qualche rinforzo che potrebbe arrivare però tardi quando tutto potrebbe essere diverso. Sinisa è chiamato alla riscossa, Berlusconi attende questo segnale e poi procederà a rinforzare l’organico, il tecnico serbo sperava invece nel calciomercato di gennaio per avere una rosa più competitiva.

Seguici su