Di Martedì, Replica Puntata 1 Marzo 2016: scontro sulle pensioni Cazzola-Alessandrucci / Video

Consueta Puntata di Di Martedì su La 7, programma ideato e condotto da Giovanni Floris. Tanti i temi trattati nella trasmissione di Politica ed Economia, Di Martedì che si apre come al solito con la copertina di Maurizio Crozza. Il comico ha incentrato il suo intervento satirico, su Nichi Vendola, Matteo Renzi, Silvio Berlusconi fino a Bertolaso con riferimento al discorso di Donald Trump, candidato alla Casa Bianca che ha citato Benito Mussolini.

Di Martedì, Replica Puntata 1 Marzo 2016: scontro sulle pensioni Cazzola-Alessandrucci / Video

Di Martedì, Replica Puntata 1 Marzo 2016: scontro sulle pensioni Cazzola-Alessandrucci / Video

Ospiti a Di Martedì del programma di Giovanni Floris in onda su La7 dalle 21.15: il consigliere della seconda sezione penale della Cassazione Piercamillo Davigo, lo scrittore e archeologo Valerio Massimo Manfredi, Emiliana Alessandrucci, presidente Colap, la scrittrice Chiara Gamberale, il presidente della Commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano, Alessia Morani del Pd, Paola Repetto della Spi Cgil Liguria, la sociologa Chiara Saraceno e l’economista Giuliano Cazzola.

Altri ospiti nello studio di Giovanni Floris: l’avvocato Emmanuela Bertucci dell’Aduc, Rossana De Angelis di Anaci Roma, Michel Martone, professore di diritto del lavoro, Roberto Morassut del Pd, il presidente di Assoelettrica Chicco Testa, Valeria Fedeli del Pd, la mediatrice immobiliare Paola Marella. Ospiti anche il direttore di Libero, Maurizio Belpietro, la conduttrice di Radio Lombardia, Manuela Donghi, la giornalista di Libero Elisa Calessi, il presidente dell’Ipsos, Nando Pagnoncelli.

Di Martedì, Replica Puntata 1 Marzo 2016: scontro sulle pensioni Cazzola-Alessandrucci / Video – Non sono mancati gli accesi dibattiti a Di Martedì come quello avvenuto fra l’economista Giuliano Cazzola e Emiliana Alessandrucci del Colap. La puntata termina con l’intervento dello scrittore ed archeologo Valerio Massimo Manfredi, sul tema delle Unioni civili e sulle donne: “Le donne greche erano segregate in casa, uscivano solo per matrimoni e funerali, quelle romane potevano partecipare alla vita pubblica come gli uomini. Quelle etrusche erano sicuramente più libere e più emancipate”. Per rivedere la puntata di Di Martedì del primo Marzo 2016 clicca qui.

Seguici su