L’editoriale: il figliol prodigo, Rai non vedente e cuochi in fiamme

Settimana ricca di spunti quella si accinge a vivere forse l’ultimo weekend di freddo, ma Marzo è pazzerello e l’Italia è un paese “Assurdo” come tuona Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte non sempre ci è apparso simpatico, nella sua lunga esperienza, ma è da un bel po’ di tempo che il suo modo di pensare, specialmente, sui fatti di attualità, ci affascina. Sgarbi è Sgarbi ed è bravo ad aprire le coscienze degli uomini. Uno degli argomenti molto discussi è la nascita di Tobia Antonio, figlio di Nichi Vendola ed il suo compagno. Stampa, televisione e web si sono sbizzarrite ed il piccolo nascituro è già diventato una star della televisione. Una star senza una mamma, questo è il discorso che in Italia fa “scalpore” ma che in altri paesi non avrebbe ricevuto il benchè minimo spazio.

L'editoriale: il figliol prodigo, Rai non vedente e cuochi in fiamme

L’editoriale: il figliol prodigo, Rai non vedente e cuochi in fiamme

E’ stata la settimana della telecronaca “Non Vedente” della Rai, secondo quanto pubblicato dal centrocampista della nazionale Italiana di Calcio e della Juventus, Claudio Marchisio. Il tweet ha fatto il giro del mondo dell’informazione e c’è chi ha chiesto una punizione esemplare da infliggere al calciatore. Marchisio ha chiesto pubblicamente scusa a Mamma Rai, al telecronista Cerqueti in primis, e poi agli altri del commento tecnico.

E’ stata anche la settimana della finale di Masterchef, le anticipazioni hanno tolto il gusto, tanto per rimanere in tema, del vincitore, considerato che sul web il nome di Erica, quinto Masterchef della storia, era già uscito da giorni. Ad infiammare le cucine italiane, nella giornata di ieri, non ci hanno pensato i cuochi di Masterchef ma bensì, Gianfranco Vissani, il grande chef che se n’è uscito con una dichiarazione che mandato in tilt il programma su La 7 Tagadà, gli uomini vengono provocati dalle minorenni e la padella si è infiammata del tutto. Una settimana all’insegna delle notizione da prima pagina ma del resto questo fa parte della nostra quotidianità e conviviamo con questo tipo d’informazione. Alla prossima settimana con l’Editoriale di Peoplexpress.it!

Seguici su