Real Madrid-AS Roma: Vamos giallorossi, Luciano Spalletti crede nel miracolo!

Serve un’impresa alla Roma di Luciano Spalletti che questa sera, a partire dalle 20:45 allo stadio Santiago Bernabeu di Madrid giocherà il ritorno degli Ottavi di finale della Uefa Champions League partendo da un passivo pesante, 0-2 il risultato a favore delle merengues nell’andata non molto fortunata per i giallorossi che all’Olimpico non meritavano di perdere. Il tecnico della Associazione Sportiva Roma, Luciano Spalletti, in conferenza stampa ha parlato chiaro, senza peli sulla lingua, contro il Real Madrid ci vuole sempre un’impresa, al di là del risultato dell’andata. Per Spalletti l’obiettivo della Roma è quello di riuscire a passare in vantaggio e poi, ha fatto intendere “cosa succede succede”.

Real Madrid-AS Roma: Vamos giallorossi, Luciano Spalletti crede nel miracolo!

Real Madrid-AS Roma: Vamos giallorossi, Luciano Spalletti crede nel miracolo!

Dalle ultime notizie che giungono da Madrid, la Roma non avrà a disposizione Nainggolan per via di un risentimento muscolare patito nella’ultima gara di campionato, al suo posto Seydou Keita favorito su Vainqueur. In difesa, out Rudiger e De Rossi, spazio a Zukanovic che farà coppia con il greco Manolas. Maicon e Florenzi sono entrambi in ballottaggio per la fascia destra con Digne che sembra confermato sulla sinistra. Pjanic a centrocampo mentre in avanti, l’allenatore della AS Roma lancerà, a sinistra El Shaarawy, a destra Salah, Dzeko in avanti e Diego Perotti a sostegno del bosniaco.

A Roma si vive con il giusto entusiasmo, per la serie “Non abbiamo nulla da perdere”, considerata la qualificazione compromessa per il risultato dell’andata a favore del Real Madrid di Zinedine Zidane. Una squadra con un “certo” Cristiano Ronaldo è sempre favorita ma come dicono in tanti il calcio è bello perchè è strano e sognare si può, per il fatto che non costa davvero nulla. La Roma di oggi è una lontana parente di quella d’inizio anno, il cambio di panchina ha giovato, è reduce da 7 vittorie consecutive, a Madrid è la prova del nove per capire se questa formazione come quella giallorossa, è davvero diventata grande. Vamos Roma a conquistare il Bernabeu.