Sky Sport: Marco Cattaneo sferra un calcio in diretta a Billy Costacurta / Video

Un episodio che ha fatto il giro del mondo dell’informazione, il conduttore di Sky Calcio Show di sabato sera, Marco Cattaneo, in compagnia di Alessandro Costacurta, si è reso protagonista di un calcio sferrato all’ex difensore del Milan all’altezza della viso. In diretta, quanti erano collegati su Sky Calcio Show hanno avuto l’impressione che Cattaneo avesse colpito in faccia con un colpo in faccia da campione di arti marziali.

Sky Sport: Marco Cattaneo sferra un calcio in diretta Billy Costacurta / Video

Sky Sport: Marco Cattaneo sferra un calcio in diretta Billy Costacurta / Video

Su Sky, durante la giornata calcistica di ieri, domenica 13 marzo 2016, i colleghi di Marco Cattaneo e di Billy Costacurta hanno scherzato sull’episodio, tanto che Sky Sport hanno lanciato una vera e propria moviola in studio per capire se il colpo di piede è stato subito davvero dall’ex difensore del Milan o si trattasse solo di simulazione.

Fra i due conduttori esiste un precedente, un pestone rifilato da Costacurta a Cattaneo di qualche settimana fa, sabato invece il calcio sferrato da Cattaneo a Costacurta è stato dato ma pare che Billy non sia stato colpito e quindi ha simulato. Ecco quanto pubblica Sky Sport sul “simpatico” siparietto Cattaneo-Costacurta: “Non c’è niente di più reale della fiction. Se ne è reso conto Alessandro Costacurta dopo aver provato a inscenare (con Marco Cattaneo) la ricostruzione di un fallo avvenuto durante il primo tempo di Inter-Bologna (calcio di Giaccherini a Juan Jesus).

È subito diventato un nuovo caso da moviola, quanto mai attuale ora che anche la Fifa ha aperto una nuova strada alla tecnologia: Cattaneo ha toccato o no Billy? Danno apparente o danno procurato? Per la prima volta Sport tech è stato applicato alla conduzione di una trasmissione televisiva. Con una conclusione inappellabile: il contatto non c’è stato anche se non c’era luce tra il piede di Cattaneo e lo zigomo di Costacurta. Unica aggravante: tra i due esisteva già un precedente. Alla fine tutti assolti: era sempre e solo un gioco”. Per rivedere l’episodio clicca qui.

Seguici su