Attentato Bruxelles: arrestato terzo uomo, una vittima italiana / Video [IN AGGIORNAMENTO]

Il giorno dopo gli attentati che hanno colpito Bruxelles, cuore dell’Europa, la gendarmerie belga è alla caccia dei terroristi Isis, attentatori capaci di colpire la capitale belga nei punti nevralgici della città, nella metro ed all’interno dell’aeroporto causando 34 vittime accertante e centinaia di feriti. Dalle notizie che rimbalzano da Bruxelles, le forze dell’ordine impegnate, con il coinvolgimento delle Teste di Cuoio, hanno tratto in arresto un terzo uomo, identificato come appartenente al gruppo terroristico che ha commesso gli attentati a Bruxelles, di ieri 22 Marzo 2016.

Attentato Bruxelles: arrestato terzo uomo, una vittima italiana / Video

Attentato Bruxelles: arrestato terzo uomo, una vittima italiana / Video

Attentato Bruxelles: arrestato terzo uomo, una vittima italiana / Video Aggiornamento ore 12 (Fonte SkyTG24): E’ stato identificato il commando dell’attacco all’aeroporto di Bruxelles. I due kamikaze, che nella foto diffusa della polizia sono vestiti di nero, sarebbero i fratelli El Bakraoui. Il terzo uomo, quello con il cappello, Najim Laachraoui, probabilmente l’artificiere degli attentati di Parigi del 13 novembre 2015, sarebbe ancora ricercato. Smentita la notizia dell’arresto diffusa questa mattina. Il fermo riguarderebbe un altro sospetto.

Aggiornamento ore 12 Fonte (SkyTG24): Ci sarebbe anche una donna italiana tra le vittime degli attentati che hanno colpito Bruxelles. Il bilancio degli attacchi, ancora provvisorio, è di 31 morti e 250 feriti. Altri tre italiani, feriti e individuati negli ospedali, sono stati già dimessi. La ricerca dei connazionali di cui le famiglie non hanno notizie è proseguita anche di notte, con l’aiuto dell’ambasciata italiana. Per vedere video servizio sull’attentato nella capitale belga  clicca qui.

Seguici su