Le Iene, puntata del 24 aprile: Tutti i Servizi / Video Replica

Nuova puntata de Le Iene, andata in onda, domenica 24 aprile 2016 su Italia Uno, condotta, come di consueto la domenica, da Geppi Cucciari, Miriam Leone e Fabio Volo. Tantissimi i servizi andati in onda, qualcuno in particolare era molto atteso, quello intitolato “Adesso la vita è ancora più bella”, fatto da Matteo Viviani e dedicato a Max, che si è sottoposto ad un delicato intervento neurochirurgico, lui affetto da quando aveva 17 anni, dal parkinson giovanile.

Replica della puntata de Le Iene, andata in onda domenica 24 aprile 2016, tanti i servizi, fra questi quello dell'operazione di Max di Matteo Viviani

Replica della puntata de Le Iene, andata in onda domenica 24 aprile 2016, tanti i servizi, fra questi quello dell’operazione di Max di Matteo Viviani

La trasmissione de Le Iene di domenica 24 aprile si è aperta con l’intervista a Massimo Boldi, uno dei principali attori comici del cinema italiano. Poi un servizio di Nadia Toffa che si è occupata per la prima volta di calcio femminile: “Nel resto del mondo il calcio femminile è seguito da migliaia di persone. In Italia, paese di calciofili, non c’è neanche un campionato professionistico. Nadia Toffa è andata a trovare sia le giocatrici del Mozzanica, che militano in Serie A, sia quelle del Paris Saint Germain per capire le differenze che ci sono tra i due campionati”.

Uno dei servizi, più attesi, a Le Iene, di domenica 24 aprile, è stato quello di Matteo Viviani, dedicato a Max, affetto da Parkinson giovanile che si è sottoposto ad un delicatissimo intervento. Grazie alla raccolta lanciata dalle Iene, è stato possibile regalare a Max, un Salparete elettrico che gli permetterà di pescare senza fare molto sforzo fisico. Matteo Viviani ha intervistato Max, dopo l’intervento, i risultati sono stati subito visibili. Molto commovente il ritorno a casa e nel suo lago per Max che grazie a Matteo Viviani ed alle Iene ha superato la sua rara malattia.

Per rivedere la puntata de Le Iene di domenica 24 aprile 2016 clicca qui.

Seguici su