Crozza nel Paese delle meraviglie, puntata del 29 aprile: da Renzi a Papa Francesco, Mattarella, rivelazione sconcertante / Video Replica

Super puntata dello show televisivo di Maurizio Crozza, Crozza nel paese delle meraviglie, andata in onda, venerdì 29 aprile 2016 su La 7. Il comico genovese con le gag, le sue imitazioni e le sue battute ha “tirato” in ballo gli argomenti politici degli ultimi giorni.

Super puntata dello show televisivo di Maurizio Crozza, Crozza nel paese delle meraviglie di venerdì 29 aprile 2016 su La 7

Super puntata dello show televisivo di Maurizio Crozza, Crozza nel paese delle meraviglie di venerdì 29 aprile 2016 su La 7

Solita rubrica “Matteo risponde”, l’imitazione del Premier, Matteo Renzi da parte di Maurizio Crozza che lo imita, in una conferenza di concerto con Vincenzo De Luca, imitato sempre dallo stesso comico: “Da tutti riconosciuto come la versione 2.0 delle lettere dal carcere di Gramsci, ormai Matteo Risponde è un format che tutto il mondo ci invidia e ci copia adesso ogni mercoledì c’è l’Obama Answersm l’Hollande responde, anche Putin ci ha provato con il Putin risponde, purtroppo al terzo monitor che ha distrutto con un colpo di mitra ha lasciato stare”.

Altro personaggio imitato da Crozza, è stato il presidente della Repubblica Mattarella, uomo dalla “doppia” veste, “Vabbé, dai, ragazzi arresti in Campania, Senatori a giudizio, Comuni sciolti per Mafia. Facciamocene una ragione, siamo tornati alla ‘questione morale. D’altronde è così le cose ritornano è il ‘vintage’. Nella moda stanno tornando gli anni ’70 coi figli dei fiori e in politica stanno tornando gli anni ’90 coi figli di troia. Ci sta! L’altra settimana Davigo, il nuovo Presidente dell’ANM, si è scagliato contro la corruzione e pare che gli italiani siano tutti con lui”.

Crozza-Mattarella nel ricordare il giorno della sua Laurea: quando mi sono laureato e ho discusso la tesi appena ho letto il titolo che era ‘Sospensioni pragmatiche delle attenuanti prevalenti sulle aggravanti nel processo penale’ i professori hanno preteso l’arrivo di personale medico con defibrillatori e stracci imbevuti nell’ammoniaca da tenere sotto il naso per stare svegli.

Poi l’imitazione a Papa Francesco: “C’erano 70 mila ragazzi in Piazza San Pietro e lui s’è messo a parlare il loro linguaggio. Mancava solo che, durante la Messa al posto dell’atto di fede parlasse dell’atto di FEDEZ”.

Per rivedere la puntata Crozza nel Paese delle Meraviglie di venerdì 29 aprile 2016 clicca qui.

Seguici su