Le Iene, servizio Roma: “Costretto a vendere dalla Lobby del gioco?” / Video

Filippo Roma a Le Iene, di domenica primo maggio, si è reso protagonista di un servizio intitolato “Costretto a vendere dalla Lobby del gioco?” dedicato ad un giovane imprenditore di Domodossola, nel settore delle scommesse sportive e ippiche, che è stato “costretto” a vendere ad una società svizzera la sua grande azienda ma senza percepire alcuna somma.

Filippo Roma a Le Iene di domenica 1 maggio, si è reso protagonista di un servizio intitolato "Costretto a vendere dalla Lobby del gioco?"

Filippo Roma a Le Iene di domenica 1 maggio, si è reso protagonista di un servizio intitolato “Costretto a vendere dalla Lobby del gioco?”

Come racconta, il giovane imprenditore, Bariletti, ha subito delle pressioni e per paura di imbattersi con persone molto potenti ha mollato tutto, chiudendo un’azienda che in pochissimo tempo aveva raggiunto fatturati molto interessanti.

Secondo il racconto di Bariletti a Le Iene, l’imprenditore ha denunciato che molte altre agenzie di scommesse, per ottenere il rinnovo della licenza, dovevano pagare il minimo garantito allo Stato, ma non lo facevano. Dopo quella denuncia, l’imprenditore ha subito tante pressioni, fino alla vendita, ma senza aver percepito mai un solo euro.

Per rivedere il servizio a Le Iene di domenica 1 maggio 2016, di Filippo Roma dal titolo “Costretto a vendere dalla lobby del gioco?” clicca qui