Le Iene, Servizio Nadia Toffa: “Uno spreco difficile da digerire” / Video

Nadia Toffa a Le Iene di giovedì 5 maggio 2016, si è resa protagonista di un servizio dal titolo “Uno spreco difficile da digerire”. In particolare, la iena Toffa, ha dedicato il servizio alle ingenti quantità di cibo che viene buttato in Italia. Proprio per questo spreco, Nadia Toffa, a Le Iene, dedica il servizio a quanto è stato votato come legge in Francia.

Nadia Toffa a Le Iene di giovedì 5 maggio 2016, si è resa protagonista di un servizio dal titolo "Uno spreco difficile da digerire".

Nadia Toffa a Le Iene di giovedì 5 maggio 2016, si è resa protagonista di un servizio dal titolo “Uno spreco difficile da digerire”.

Infatti, secondo quanto affermato, se in Francia sprecare cibo è reato, in Italia non esiste ancora una legge che renda obbligatori gli accordi tra grande distribuzione e organizzazioni caritatevoli. Nadia Toffa si è occupata di spreco alimentare documentando come alcune Onlus italiane si adoperino comunque per recuperare gli alimenti scartati dai supermercati perché vicini alla scadenza o difettati.

La Iena ha incontrato due giovani milanesi inventori di un’applicazione, tramite la quale i consumatori possono accedere alle offerte di commercianti che scontano prodotti prossimi alla scadenza. Infine, l’inviata raggiunge due ragazze che abbracciano il movimento dei freegan, uno stile di vita anticonsumista che consiste nel recuperare gli scarti, soprattutto il cibo in scadenza che i negozi butterebbero senza averlo venduto.

Per rivedere il servizio di Nadia Toffa a Le Iene di giovedì 5 maggio 2016 “Uno spreco difficile da digerire” clicca qui.

Seguici su