Vasco Rossi: dopo il servizio de Le Iene è contro la truffa dei biglietti on line / Video

Vasco Rossi, Tiziano Ferro e Marco Mengoni si schierano contro la presunta “truffa” dei biglietti online dopo il servizio a Le Iene, diffidando il promoter di biglieti online Live Nation.

Vasco Rossi ed altri artisti hanno preso le distanze dall'azienda promoter di biglietti online, Live Nation, dopo il servizio de Le Iene

Vasco Rossi ed altri artisti hanno preso le distanze dall’azienda promoter di biglietti online, Live Nation, dopo il servizio de Le Iene

Il secondo servizio stagionale a Le Iene di martedì 8 novembre 2016, trasmissione in onda su Italia 1, che ha rivelato dove vanno a finire gli introiti della maggior parte dei biglietti dei concerti venduti online ha scatenato un “putiferio” di polemiche.

Non solo Vasco Rossi anche Tiziano Ferro e Marco Mengoni contrariati dalle “malefatte” dei promoter della vendita online dei tagliandi dei loro concerti.

Vasco Rossi, Tiziano Ferro e Marco Mengoni hanno alzato la voce contro chi “specula” migliaia di euro sulla vendita online dei biglietti dei loro concerti. Dopo il secondo servizio a Le Iene, di Matteo Viviani, che ha seguito quello di qualche settimana di Nicolò De Devitiis, gli artisti si schierano da parte dei fans. La trasmissione ha rivelato, attraverso testimonianze di persone che operano all’interno di aziende che acquistano grosse quantità di biglietti, che le ingente somme ricavate dalla vendita alternativa vanno a finire a collaboratori degli artisti.

Vasco Rossi, artista legato a Live Nation ha comunicato di aver “sospeso ogni rapporto commerciale con Live Nation e si riserva di agire per vie legali”. Anche Tiziano Ferro ha seguito il Vasco: “Prendo le dovute distanze da chi ha sbagliato, per loro ci saranno di certo conseguenze ma adesso ho solo una priorità: questo tour e i miei fan. Non possiamo fermarci, nonostante tutta la bruttezza che ci sta investendo”.

Nella serata di ieri Live Nation ha emanato un comunicato. “Le affermazioni contenute nel servizio si riferivano unicamente a pochi artisti internazionali e che nessuno degli artisti italiani ha mai chiesto di assegnare biglietti dei loro spettacoli al mercato di vendita secondario. Ugualmente Live Nation garantisce di non aver spontaneamente immesso sul mercato secondario quantitativi di biglietti dei concerti di Ferro, Giorgia e Mengoni, attualmente in vendita”.

Rivedi il servizio de Le Iene di martedì 8 novembre 2016 in onda su Italia 1 degli inviati Matteo Viviani e Nicolò De Devitiis cliccando qui.

Seguici su