Report, replica del 21 novembre: “Caviar Democracy”, “Tipico ma non troppo” e “Bio Illogico” le inchieste / Video

Rivedi la replica della puntata di Report, andata in onda, lunedì 21 novembre 2016 sul link posto alla fine di questo articolo. Nella trasmissione di Milena Gabanelli vengono trattate le grandi inchieste: “Caviar Democracy”, “Tipico ma non troppo” e “Bio Illogico”.

Rivedi la replica di Report, di lunedì 21 novembre 2016 e le inchieste "Caviar Democracy", "Tipico ma non troppo" e "Bio Illogico".

Rivedi la replica di Report, di lunedì 21 novembre 2016. Le inchieste “Caviar Democracy”, “Tipico ma non troppo” e “Bio Illogico”.

Report di lunedì 21 novembre, “Caviar Democracy”. Giornalisti in prigione, una fortuna nascosta a Panama, repressione degli oppositori politici, guerra al confine, amichevoli rapporti con l’occidente. Questo il programma di governo del presidente Aliyev alla guida dell’Azerbaigian, il paese del Caucaso ricco di idrocarburi e caviale. Un paese con cui l’Italia fa affari da anni – è la fonte primaria del petrolio che importiamo – e che ci venderà il gas per riscaldare le nostre case, in arrivo sulle coste pugliesi con il gasdotto TAP.

Report di lunedì 21 novembre “Tipico ma non troppo”. Il piacere dell’enogastronomia di qualità si paga caro perché si tratta di prodotti tipici, difficili da coltivare o allevare, frutto di tradizione e tanto lavoro. Come il pistacchio di Bronte, che cresce sulle rocce laviche dell’Etna, si raccoglie solo a mano ogni due anni ed è protetto da una DOP che lo rende prezioso e rinomato. Ne producono circa 1500 tonnellate. Ma nel mondo di pistacchio accostato al nome Bronte ne gira molto di più, perché? Poi c’è chi fa affari con il marchio Bazzone, il prelibato prosciutto proveniente dai maiali allevati in Garfagnana. Se ne allevano solo centoventi l’anno. Eppure il prosciutto si trova nei migliori ristoranti e macellerie d’Italia e perfino in Francia e Inghilterra.

Vedi la replica della puntata di Report di lunedì 21 novembre 2016 su Rai 3, condotta da Milena Gabanelli e le sue grandi inchieste cliccando qui.

Seguici su