Paolo Gentiloni: Premier colpito da principio d’infarto, angioplastica nella notte a Roma

Il Premier Paolo Gentiloni, di ritorno da Parigi, è stato colpito da un principio d’infarto. Uno scompenso cardiaco che ha costretto il Primo Ministro italiano a sottoporsi ad un intervento di angioplastica presso il Policlinico Gemelli di Roma.

Secondo il bollettino medico, il troppo lavoro e lo stress sono le principali cause dell’anomalia cardiaca che ha colpito il Premier Gentiloni.

Il Premier Paolo Gentiloni è stato colpito uno scompenso cardiaco che lo ha costretto a sottoporsi ad un intervento di angioplastica al Gemelli di Roma

Il Premier Paolo Gentiloni è stato colpito uno scompenso cardiaco. Il primo ministro costretto a sottoporsi ad un intervento di angioplastica al Gemelli di Roma

Durante il viaggio aereo da Parigi a Roma, il Primo Ministro ha avvertito un malore ed avrebbe detto ai suoi più stretti collaboratori di non stare per niente bene. Una volta atterrato a Fiumicino, il premier è stato trasferito al Policlinico Gemelli. Lì è stato sottoposto all’esame di coronarografia dai medici diretti dal Prof. Filippo Rea. I risultati dell’esame hanno imposto l’intervento di angioplastica. Nella notte il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, è stato sottoposto ad un’operazione che serve ad applicare uno stent che permette al sangue di fluire al meglio nei vasi che rischiano l’ostruzione.

Paolo Gentiloni, riferiscono fonti della Presidenza, adesso è vigile e in buone condizioni. E’ ricoverato nell’unità di terapia intensiva cardiologica. Secondo quanto riferito da fonti mediche del policlinico, Gentiloni tornerà a lavoro lunedì prossimo.

Seguici su