Boss in Incognito del 31 gennaio: Nicola Savino “ospita” il capo della Pomì / Video

Terza puntata del programma Boss in Incognito, andata in onda, su Rai 2 martedì 31 gennaio 2017. Il programma, da questa stagione, è condotto da Nicola Savino e vedrà un capo o proprietario d’azienda camuffarsi in mezzo ai lavoratori. Rispetto alle scorse stagioni sono state apportate delle modifiche al programma. Infatti il concorrente si presenta come chi partecipa ad un nuovo programma televisivo e per questo viene seguito dalle telecamere. Nella terza puntata di Boss in Incognito, il protagonista Costantino Vaia, direttore generale del Consorzio Casalasco del Pomodoro, titolare del marchio Pomì.

Terza puntata del programma Boss in Incognito, andata in onda, su Rai 2 martedì 31 gennaio 2017. Costantino Vaia, il dr della Pomì

Terza puntata del programma Boss in Incognito, andata in onda, su Rai 2 martedì 31 gennaio 2017. Costantino Vaia, il dr della Pomì

Boss in Incognito, terza puntata del 31 gennaio 2017, Costantino Vaia: Costantino Vaia, dal 2002 direttore generale del Consorzio Casalasco del Pomodoro, una delle più importanti realtà agroindustriali del settore a livello europeo che esporta i propri prodotti in oltre 60 Paesi nel mondo, titolare del marchio Pomì, che ha fatto del legame solido e diretto con il mondo agricolo e con il territorio, uno degli elementi principali della sua forza. Pomì arriva direttamente dai campi di oltre 370 aziende agricole collocate principalmente nelle province di Parma, Piacenza, Cremona e Mantova.

Nel corso della sua avventura in incognito, Costantino ha incontrato Antonella, operatrice del confezionamento, poi Marcello, alle prese con lo scarico del pomodoro, Pier Giorgio, che si occupa della raccolta dei pomodori, e infine Rita, che si occupa del controllo e della cernita dei pomodori sui nastri, e Sandro, che si occupa della pallettizzazione.

Vedi la replica della terza puntata del programma televisivo, Boss in Incognito, andato in onda, martedì 31 gennaio 2017 su Rai 2 cliccando qui.

Seguici su