Le Iene replica puntata 8 marzo 2017: tutti i servizi / Video

Replica della puntata de Le Iene di mercoledì 8 marzo 2017 con tutti i servizi mandati in onda su Italia 1. Utilizza il link alla fine di questo articolo e sarai indirizzato sulla pagina ufficiale de Le Iene e potrai rivedere la puntata di mercoledì 8 marzo.

Da quando Donald J. Trump ha vinto le elezioni mezza America è in rivolta, a fare rumore sono specialmente i suoi provvedimenti per lo stop all’immigrazione di messicani e musulmani, messicani che Trump vuole confinare dietro questa muraglia di ferro e cemento armato.
Un coraggioso free climber messicano annuncia che ha iniziato a organizzare corsi gratuiti dove insegna tutti i trucchi necessari per riuscire a scavalcare il muro. Servizio di Cizco.

Replica della puntata della trasmissione Le Iene di mercoledì 8 marzo 2017 con tutti i servizi mandati in onda su Italia 1.

Replica della puntata della trasmissione Le Iene di mercoledì 8 marzo 2017 con tutti i servizi mandati in onda su Italia 1.

Fate attenzione da chi comprate gli animali, per risparmiare potreste incontrare delle persone come lui che vende cuccioli sotto i 3 mesi e senza vaccinazioni. Servizio di Veronica Ruggeri.

Matteo Viviani ha incontrato alcune mamme truffate su Facebook da una certa Rosita che creava gruppi chiedendo beni e soldi per aiutare i terremotati e gli orfani. La nostra Iena è riuscita a rintracciare la dona, scoprendo che non era la prima volta che usava il web per ingannare le persone.

Nadia Toffa continua la sua inchiesta sul Pfas contenuto nelle acque potabili utilizzate dagli abitanti di alcune province del Veneto. Dopo quattro mesi dalla messa in onda del primo servizio non è cambiato nulla e i livelli di concentrazione di Pfas nelle acque, utilizzate anche per l’agricoltura, è davvero allarmante. Uno studio ha dimostrato che le concentrazioni di Pfas nel sangue dei quattordicenni che abitano nelle zone contaminate dalle falde acquifere supera di 30 volte la media nazionale dei non esposti alla contaminazione. E sono in aumento anche le malattie direttamente collegate all’assunzione di Pfas.

Nadia Toffa continua la sua inchiesta sul Pfas contenuto nelle acque potabili utilizzate dagli abitanti di alcune province del Veneto. Dopo quattro mesi dalla messa in onda del primo servizio non è cambiato nulla e i livelli di concentrazione di Pfas nelle acque, utilizzate anche per l’agricoltura, è davvero allarmante. Uno studio ha dimostrato che le concentrazioni di Pfas nel sangue dei quattordicenni che abitano nelle zone contaminate dalle falde acquifere supera di 30 volte la media nazionale dei non esposti alla contaminazione. E sono in aumento anche le malattie direttamente collegate all’assunzione di Pfas.

Vedi la replica della puntata de Le Iene di mercoledì 8 marzo 2017 con tutti i servizi mandati in onda cliccando qui.