David di Donatello 2017: ecco perchè ha vinto La pazza gioia di Virzì / Video

David di Donatello 2017. Il miglior film italiano è stato eletto La Pazza Gioia del regista Paolo Virzì. Il David di Donatello 2017 è stato assegnato, come miglior film, in concorso, la pellicola di Virzì.

Cast, personaggi ed interpreti: Valeria Bruni Tedeschi: Beatrice Morandini Valdirana. Micaela Ramazzotti: Donatella Morelli. Valentina Carnelutti: Fiamma Zappa. Marco Messeri: Floriano Morelli. Anna Galiena: Luciana Brogi Morelli. Tommaso Ragno: Giorgio Lorenzini. Bob Messini: Avvocato Pierluigi Aitiani. Sergio Albelli: Torrigiani.

Ai David di Donatello 2017 il miglior film italiano è stato eletto La Pazza Gioia del regista Paolo Virzì. Scopriamo i motivi del successo

Ai David di Donatello 2017 il miglior film italiano è stato eletto La Pazza Gioia del regista Paolo Virzì. Scopriamo i motivi del successo

La Pazza Gioia, la trama del film: Villa Biondi, nei dintorni di Pistoia, è una comunità per donne affette da disturbi mentali. Qui si incontrano Beatrice, una donna che si atteggia a gran signora finita lì come per caso, e Donatella. Una giovane introversa e diffidente. Con alti e bassi, le due donne stringono un’inaspettata amicizia, che spingono i responsabili a sceglierle per un programma rieducativo, permettendo loro di lavorare alcuni giorni a settimana in un vivaio della zona.

Proprio lì, un giorno che il pullmino che dovrebbe riaccompagnarle ritarda, Beatrice vorrebbe prendere un autobus di linea, il primo che passa, e l’unica che la segue è Donatella. Sfuggite quindi alla sorveglianza delle operatrici si ritrovano presso un centro commerciale, dove le due donne, eccitate dall’inaspettato pomeriggio di libertà, si danno allo shopping coi soldi appena riscossi dalla giornata di lavoro. Gli operatori però si mettono subito sulle loro tracce.

Trailer ufficiale del film:

La Pazza Gioia, colonna sonora: Il brano musicale portante del film è la canzone Senza Fine nella versione di Gino Paoli presente nelle scene più toccanti e nel finale del film.

La Pazza Gioia, la critica: Uno dei più bei film italiani della stagione (e non solo), Fabio Ferzetti su Il Messaggero. Maurizio Acerbi de Il Giornale ha affermato che il film sarà ricordato solamente per la bravura delle due protagoniste, Valeria Bruni Tedeschi (soprattutto) e di Micaela Ramazzotti.

“Vero che al film avrebbe giovato qualche piccolo taglio” ha dichiarato Alessandra Levantesi Kezich de La Stampa. “Strepitosa Valeria Bruni Tedeschi, fa la matta aristocratica come riesce solo alle attrici americane”. Ha affermato Mariarosa Mancuso de Il Foglio.

Vedi l’assegnazione ai David di Donatello 2017, al film di Paolo Virzì La Pazza Gioia cliccando qui.

Seguici su