Le Iene servizio Maisano: “Gay sequestrato in Marocco dalla sua famiglia?” / Video

Nella puntata de Le Iene di mercoledì 29 marzo 2017, in onda su Italia 1 e condotta dal duo composto da Ilary Blasi e Teo Mammucari, la iena Marco Maisano ha raccontato la storia di Mahmoud. Mahmoud è un ragazzo italiano ma di origine marocchina, trattenuto contro la sua volontà in Marocco per 11 mesi, nella completa indifferenza anche della scuola che frequentava. Tutto questo perché omosessuale.

Nella puntata de Le Iene di mercoledì 29 marzo 2017, in onda su Italia 1, la iena Marco Maisano ha raccontato la sigolare storia di Mahmoud

Nella puntata de Le Iene di mercoledì 29 marzo 2017, in onda su Italia 1, la iena Marco Maisano ha raccontato la sigolare storia di Mahmoud

In particolare, Marco Maisano, si è recato a Casablanca per accogliere l’appello del giovane marocchino che si è detto bloccato in Marocco dalla famiglia dopo che questa ha scoperto la sua omosessualità. Il 19enne ha contattato Le Iene per poter tornare in Italia,  perchè in Marocco l’omosessualità è considerata un reato.

In Marocco, come in altri Paesi del mondo arabo e di religione islamica, l’omosessualità viene considerata un reato ed ora il timore del ragazzo è che sua madre stessa lo denunci. Per questa ragione, Marco Maisano si è recato a Casablanca.

Vedi la replica del servizio di Maisano a Le Iene dal titolo “Gay sequestrato in Marocco dalla sua famiglia?” cliccando qui.

Seguici su