Elezioni Amministrative 2017: il M5S fuori dai giochi nelle grandi città, vedi gli aggiornamenti

Elezioni Amministrative 2017: il M5S fuori dai giochi nelle grandi città, vedi gli aggiornamenti. 

A Palermo si sta profilando una netta vittoria del sindaco uscente Leoluca Orlando appoggiato dal centrosinistra. A quasi metà delle sezioni scrutinate su 600 è in testa con il 46,2 per cento dei voti. Fabrizio Ferrandelli del centrodestra è al 31,3 per cento. A differenza degli altri comuni, a Palermo è sufficiente ottenere il 40 per cento più uno dei voti per essere eletti al primo turno, quindi salvo sorprese dovrebbe esserci una riconferma di Orlando.

Elezioni Amministrative 2017: il M5S fuori dai giochi nelle grandi città. Pesante sconfitta del Movimento 5 Stelle nelle grandi città italiane e non solo

Elezioni Amministrative 2017: il M5S fuori dai giochi nelle grandi città. Pesante sconfitta del Movimento 5 Stelle nelle grandi città italiane e non solo

A Genova in testa Marco Bucci del centrodestra con il 38,8 per cento dei voti. Seguito da Giovanni Crivello con il 33,4 per cento, e sostenuto dal centrosinistra: saranno questi due candidati ad andare al ballottaggio. Luca Pirondini, candidato del M5S, ha ottenuto il 18,6 per cento dei voti. A Verona ballottaggio tra Federico Sboarina (29,26 per cento) del centrodestra e Patrizia Bisinella (23,54 per cento) che si è presentata con una serie di liste civiche e con il sostegno di Fare!, il movimento politico del sindaco uscente Flavio Tosi. Orietta Salemi del centrosinistra è arrivata al 22,48 per cento, mentre il M5S con Alessandro Gennari è fermo al 9,52 per cento.

Elezioni Amministrative 2017: il M5S fuori dai giochi nelle grandi città, vedi gli aggiornamenti. 

A Parma Federico Pizzarotti, sindaco uscente, ha ottenuto il 34,78 per cento dei voti. Andrà al ballottaggio con Paolo Scarpa del centrosinistra, che ha raccolto il 32,73 per cento dei voti. Pizzarotti era stato eletto alle precedenti comunali con il M5S, di cui ora non fa più parte. Si è presentato con una propria lista civica e ha ottenuto un buon successo. Il candidato del M5S, Daniele Ghirarduzzi, ha ottenuto il 3,18 per cento, il centrodestra con Laura Cavandoli si è fermato al 19,27 per cento.

A Padova il centrodestra è in vantaggio con Massimo Bitonci, già sindaco della città, che ha ottenuto il 40,2 per cento dei voti. Il centrosinistra è distanziato di molto con Sergio Giordani al 29,25 per cento. Arturo Lorenzoni, che si è presentato con una serie di liste civiche, ha ottenuto il 22,8 per cento. Simone Borile del M5S è al 5,26 per cento. (Fonte Ilpost.it)

Segui Elezioni Amministrative 2017: il M5S fuori dai giochi nelle grandi città, vedi gli aggiornamenti cliccando qui.

Seguici su