Presadiretta del 9 ottobre: “Belli e immortali”, l’eterna giovinezza / Video

Presadiretta del 9 ottobre: “Belli e immortali”, l’eterna giovinezza. Nuovo appuntamento con il programma, in onda su Rai 3, ogni lunedì in prima serata. Condotto Riccardo Iacona è andata in onda lunedì 9 ottobre 2017, una puntata di PresaDiretta dal titolo “Belli e Immortali”.

Presadiretta del 9 ottobre 2017 su Rai 3: "Belli e immortali", il titolo della puntata. Riflettori puntati sull'eterna giovinezza

Presadiretta del 9 ottobre 2017 su Rai 3: “Belli e immortali”, il titolo della puntata. Riflettori puntati sull’eterna giovinezza

Uno dei di Presadiretta del 9 ottobre 2017: è l’eterna giovinezza. Si può essere giovani per sempre? Negli Stati Uniti non solo ne sono convinti, ma si stanno preparando a infrangere il più estremo dei limiti scientifici: la morte. C’è, infatti, chi si prepara a diventare immortale. I colossi americani dell’industria tecnologica stanno investendo un fiume di denaro sulla ricerca anti invecchiamento, il sogno dell’eternità è il business del futuro.Infine, per i più previdenti, per gli ottimisti convinti che prima o poi il modo di essere riportati in vita anche dopo la morte qualcuno lo troverà, c’è chi ha pensato all’ibernazione.

Presadiretta del 9 ottobre: “Belli e immortali”. Mark Zuckerberg fondatore di Facebook, ha deciso di donare 3 miliardi di dollari. Somma destinata alla prevenzione e la sconfitta di tutte le malattie entro la fine del secolo. Jeff Bezos, il fondatore di Amazon e terzo uomo più ricco del pianeta, ha investito grandi somme in una Società di biotecnologia che studia come arrestare le malattie legate all’invecchiamento. Larry Ellison, l’informatico cofondatore della Oracle ha messo nel piatto della lotta alle malattie legate alla vecchiaia 200 milioni di dollari, mentre Google sempre nello stesso settore, ha fondato una start-up da 1 miliardo e mezzo di dollari.

Vedi la replica della trasmissione Presadiretta, dal titolo “Belli e immortali” andata in onda su Rai 3, lunedì 9 ottobre 2017, cliccando qui.

Seguici su