Morto Totò Riina: non una notte qualunque, una notte come tutte le altre | Video

Morto Totò Riina: non una notte qualunque, una notte come tutte le altre. L’editoriale di Peoplexpress.it

E’ una notte come tante altre, una notte d’autunno con la pioggia che bagna quasi tutta la penisola. Nel quarto live di X Factor 11 succede il finimondo, fischi della platea a Gianni Morandi ed ai giudici per l’eliminazione di un talento puro, Camille Cabaltera. E’ la notte che ha seguito la giornata “epocale” di Silvio Berlusconi che finalmente ha avuto ragione da alcuni giudici, la diatriba giudiziaria riguardava il “mantenimento” all’ex moglie, Veronica Lario.

Ma non è una notte come le altre. Per gli appassionati di Gomorra, è la vigilia dell’attesissima terza stagione. Per gli amanti del calcio è l’ultima notte insonne dopo il no ai Mondiali Russia 2018 dell’Italia, l’ultima notte, perchè da domani inizia il campionato e #chissenefregadellanazionale. Ma non è una notte qualunque, per Giovanni e Paolo, gli eroi nostrani della fine del secondo millennio, loro sono lassù e sono stati svegliati dalla notizia data in diretta: ore 3,37 Ospedale Maggiore di Parma, è morto Salvatore Riina, Totò ‘u curtu.

morto-totò-riina-giovanni-falcone-paolo-borsellino

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino nella foto simbolo della lotta antimafia. In questo cimelio della lotta a Cosa Nostra, i due eroi della nostra epoca sembrano commentare la notizia della scorsa notte.

Quello con i “peri ‘ncritati”. Colui che ha saputo dichiarare guerra allo stato ma che, a quanto pare, con una parte dello stato aveva avviato una trattativa. La morte di un carnefice, del creatore della famosa “mattanza”. Chiedetelo agli “scappati” chi era Totò Riina. Ditelo al padre del piccolo Di Matteo, chi era Totò Riina. E soprattutto ditelo a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, eroi e vittime di stragi volute da lui. Chiedetelo pure ai familiari di chi innocentemente ha perso la vita, alle vittime di Via dei Georgofili ad esempio.

Non è stata una notte come tante altre, e come quando chiedono ai giocatori di calcio, alla vigilia di un derby, se una stracittadina è una partita come tutte le altre, non buttiamoci sull’ipocrisia e guardiamo la realtà. Stanotte però è stata una notte come tutte le altre #echissenefregadellamortedelcapodeicapi.

Una delle ultime interviste alla Rai di Giovanni Falcone, un anno prima delle stragi di Capaci e via D’Amelio.

About the Author

gianfilippo bonanno
Gianfilippo Bonanno nato a Castelvetrano in provincia di Trapani il 21 maggio 1978. Ha maturato esperienze sul web su diversi portali d'informazione sportiva (Forza-Roma.com) e su siti d'informazione generalista (www.esclusivista.it). Grande appassionato di sport, di calcio soprattutto, ha maturato anche esperienze dirigenziali avendo ricoperto per anni ruolo di segretario generale e di team manager nella squadra dilettantistica della Folgore di Castelvetrano. Editore e blogger del portale Peoplexpress.it. Suo contatto personale 3494475351