Legge bilancio 2019: Pensioni minime a 780 euro

Legge bilancio 2019: Pensioni, Reddito di cittadinanza e tutti i punti della manovra approvata.

Il Consiglio dei Ministri ha altresì approvato altri due decreti legge. Decreto Fiscale, contenente la cosiddetta pace fiscale. Altre misure riguardanti fatturazione elettronica. Inoltre Iva e giustizia tributaria digitale. Decreto Semplificazione. Disposizioni urgenti per la deburocratizzazione. Inoltre per la tutela della salute e le politiche attive del lavoro. Attenzioni su altre esigenze indifferibili.

Legge di bilancio 2019: Pensioni, Reddito di cittadinanza. Tutti i punti della manovra approvata.

Pensione di cittadinanza. La legge di bilancio 2019 porterà le pensioni minime a 780 euro al mese. Con una differenziazione tra chi possiede un immobile e chi non lo possiede. Pensioni d’oro. Il provvedimento rimodulerà le pensioni d’oro. Quelle superiori a 4.500 euro mensili. Pertanto si andrà ad un risparmio statale non indifferente. Piano straordinario di assunzioni. La riforma stanzierà 500 milioni di euro. Soldi destinati ai fini dell’assunzione di poliziotti, magistrati e personale amministrativo. Per questa ragione verranno effettuati nuovi bandi e concorsi.

Reddito di cittadinanza. La riforma sostiene i poveri. La legge ne prevede un reddito mensile pari ad almeno 780 euro. Cifra identificata come soglia di povertà. Cifra che è tuttavia crescente in base al numero dei componenti familiari. Sanità. Il provvedimento prevede uno stanziamento di un fondo pari a 50 milioni di euro. Le Regioni pertanto dovranno utilizzare ai fini della riduzione delle liste d’attesa. La riforma prevede 284 milioni di euro per il rinnovo contrattuale di tutto il personale del SSN. Pertanto 505 milioni di euro saranno destinati alle Regioni per le spese farmaceutiche.

Legge di bilancio 2019. Pensioni, Reddito di cittadinanza. Tutti i punti della manovra approvata.

Scuola. Il provvedimento prevede uno stanziamento di fondi necessari per la formazione di professionisti e tecnici. Tuttavia sempre più richiesti nel settore dell’industria e della moda. La riforma abolisce il numero chiuso nelle Facoltà di Medicina. Il provvedimento prevede inoltre la reintroduzione dell’incompatibilità tra la carica di commissario alla Sanità. Altresì anche ogni incarico istituzionale presso la regione soggetta a commissariamento.

Servizio civile. Il provvedimento prevede un incremento del Fondo dedicato. Spese militari. Il provvedimento prevede una riduzione delle spese militari di importo pari a quello necessario alla riforma dei Centri per l’impiego. Per questa ragione ci sarà un grosso risparmio. Spesa pubblica.  La legge di bilancio ha l’obiettivo di arrivare ad un risparmio complessivo vicino ai 2 miliardi di euro. Il provvedimento prevede una task force che avrà il compito di revisionare la spesa pubblica. Vittime delle crisi bancarie. Nella legge è previsto un fondo da 1,5 miliardi di euro. 14 volte rispetto a prima.

Seguici su