Ecotassa: una Panda 1.2 pagherà da 400 ai 1000 euro!

Ecotassa: una Panda 1.2 benzina pagherà da 400 ai 1000 euro di tassa all’anno! La proposta dell’ecotassa potrebbe influire negativamente sui possessori delle auto anche le più piccole. La tassazione aumenterà in relazione alle emissioni di CO2.

La misura fiscale prevede un Bonus ed un Malus: per il primo si concentrerà un vero e proprio contributo per l’acquisto della nuova autovettura con la demolizione e seguente radiazione dalla circolazione dell’autovettura vecchia. La misura prevede un incentivo: da 6mila a 1.500 euro all’ acquisto di veicoli con emissioni tra 0 e 90 grammi/km di Co2.

La nota congiunta di Crippa e Dell’Orco, sottosegretario allo Sviluppo economico e sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti: “Con l’approvazione di un emendamento alla legge di Bilancio è stato introdotto per la prima volta in Italia un contributo per l’acquisto di autovetture. Basato sul meccanismo del bonus/malus ecologico”.

Ecotassa: gli aggiornamenti in tempo reale

“Dall’inizio del prossimo anno e per i successivi tre anni, chi acquisterà e immatricolerà in Italia un’autovettura nuova elettrica, ibrida o alimentata a metano, si vedrà riconosciuto un contributo economico fino a 6mila euro. Contributo calcolato sulla base della CO2 emessa per chilometro. Chi, invece ne comprerà una nuova alimentata con carburanti più inquinanti, dovrà pagare un’imposta alta. In questo caso, sarà legata alle emissioni di CO2 del veicolo”.

Le reazioni non si sono fatte attendere. Sia Luigi Di Maio ma soprattutto Matteo Salvini, il quale si è mostrato contrariato alla misura fiscale.

Matteo Salvini non ha assolutamente accettato la misura fiscale sulla Ecotassa: “Sono assolutamente contrario a ogni ipotesi di nuova tassa. Un bene in Italia già iper tassato come l’auto. Benissimo a bonus per chi vuole cambiare. Non credo che ci sia qualcuno che ha un euro3 diesel per il gusto di avere una macchina vecchia. Ce l’ha perché non ha soldi per comprarsi una macchina nuova”.

Seguici su