Strasburgo, Antonio Megalizzi: “In coma, e non si può operare”

Il giovane giornalista radiofonico italiano, rimasto vittima dell’assalto armato nei pressi dei mercatini di Natale di Strasburgo, si trova in coma e le sue condizioni di salute sono gravissime. 

In gravissime condizioni di salute, lo studente di Rovereto, Antonio Megalizzi, ferito alla testa dal proiettile vagante durante l’assalto armato di ieri sera nel centro di Strasburgo. Secondo quanto ha rivelato il padre della fidanzata di Antonio.

Le dichiarazioni di Danilo Moresco, Presidente dei Ristoratori del Trentino, padre di Luana, fidanzata del giovane giornalista radiofonico italiano, ferito gravemente ieri sera a Strasburgo: 

“Da quello che si è capito Antonio è in coma e non si può operare per la posizione gravissima del proiettile che è arrivato alla colonna alla base del cranio, vicino alla spina dorsale. Non ho altre informazioni, spero di arrivare al più presto per vedere di persona. Ci hanno detto che Antonio è stato colpito alla testa da un proiettile sparato da quel delinquente. Le due ragazze che erano con lui ce l’hanno fatta a scappare, rifugiandosi poi in un locale pubblico. Hanno perso di vista Antonio, perché lui è rimasto a terra” (Fonte IlMessaggero)

Antonio Megalizzi si trova ricoverato nell’ospedale Hautepierre di Strasburgo e le sue condizioni sono disperate.

Seguici su