Suburra 3: la seconda stagione è stata di transizione / Video e Trailer

Suburra 3: il cast già lavora per la terza stagione, in programma alla fine di quest'anno.

Suburra 3: il cast già lavora per la terza stagione, in programma alla fine di quest’anno.

Dal 22 febbraio disponibile su Netflix, la seconda stagione di Suburra 2 La Serie. La storia tratta da eventi realmente accaduti nella Capitale ha vissuto la sua seconda stagione.

Ad onor del vero il sequel di Suburra non è piaciuto moltissimo. Chi lo ha già visto ha messo in primo piano la propria critica. Scene scontate con fatti andati in onda troppo velocemente.

Suburra 3: gli appassionati si domandano su cosa si concentrerà la terza stagione della serie. Nella seconda stagione, la serie è stata girata nel periodo dei quindici giorni del ballottaggio elettorale per l’elezione del nuovo Sindaco di Roma. La corruzione fra malavita, politica, Chiesa e imprenditoria romana è sempre al centro della serie.

Samurai riesce come al solito ad imporre il proprio potere criminale sul politico di turno. Cinaglia, candidato a Sindaco di Roma, ha ottenuto il 9% delle preferenze, un tesoretto di voti che potrebbe decidere le sorti del ballottaggio. Così alla fine sarà, con la vittoria della Destra con il 54,09% dei voti.

Suburra 2: il trailer della nuova serie in onda su Netflix dal 22 febbraio 2019


Si arriva all’elezione del Sindaco di destra dopo una scia di fatti criminosi che vedono coinvolti a turno, Cinaglia, la Monaschi (interpretata da Claudia Gerini), Samurai, Aureliano, Spadino e Gabriele. La sete di potere che porterà i protagonisti a commettere anche degli omicidi. Vittime che serviranno per aumentare il clima teso della città e permettere alla Sinistra di perdere voti a favore della Destra. Dietro a tutto questo la mafia siciliana che ha come obiettivo i terreni di Ostia: la costruzione del nuovo porto interessa moltissimo a Cosa Nostra.

Una scia di sangue che non risparmierà personaggi importanti della Roma Bene. Fra le vittime anche la Contessa ed un Cardinale.

Seguici su