“Non paghiamo il treno, siamo Terrapiattisti”, Intercity fermo a Pavia

"Non paghiamo il treno perchè siamo Terrapiattisti"

“Non paghiamo il treno perchè siamo Terrapiattisti”. L’episodio avvenuto presso la stazione di Pavia. Il tema dei Terrapiattisti è stato trattato dalla nostra redazione, riportato alcuni servizi trasmessi a Le Iene nella scorsa stagione.

LE IENE: I TERRAPIATTISTI 2018 LA TERRA E’ PIATTA / SERVIZIO

Quattro uomini di regioni diverse si sono rifiutati di fare i biglietti, pretendendo di non pagarlo perchè membri del movimento che ritiene che la terra sia piatta.

L’Intercity Milano-Ventimiglia è stato fermo 40 minuti alla stazione di Pavia. Sono intervenuti i carabinieri.

Un veronese di 43 anni, due di 37 anni di Messina e Savona ed un 26enne di Ancona, sono gli uomini che si sono resi protagonisti di una vicenda singolare quanto “grottesca”.

Alle forze dell’ordine chiamate uno di loro ha dichiarato: “Non abbiamo biglietti, noi viaggiamo gratis. Siamo soggetti di diritto internazionale pregiuridico, Siamo ambasciatori fuori da ogni giurisdizione e siamo “Stati” di noi stessi. Questo vostro controllo è un attacco a uno Stato libero perseguibile dalla corte mondiale”.

Chi sono i Terrapiattisti? I Terrapiattisti nel mondo sono migliaia. Il servizio di Gaston Zama racconta di questa “loggia” cresciuta a dismisura negli ultimi anni sul web in America e in Europa. E anche in Italia. Ad Agerola, sulla Costiera Amalfitana, c’è stato il loro convegno.

I Terrapiattisti in Italia sono “seguaci” del movimento denominato movimento Earthers, sorto in America. I membri sostengono che Galileo è un impostore. La Terra non è rotonda ma piatta. Per loro la Nasa è un covo di imbroglioni e che anche piloti e hostess degli aerei sono coinvolti nel grande inganno.

Per saperne di più leggi Fonte Locale
Senza biglietto, bloccano l’Intercity per 40 minuti: “Siamo ambasciatori terrapiattisti”. (LaProvinciaPavese)

Seguici su