Copyright: tutte le novità della normativa. Ecco cosa cambia

Copyright: tutte le novità della normativa. Ecco cosa cambia. Utenti non responsabili, responsabilità totale delle piattaforme

Copyright si cambia. A Strasburgo con 348 si, 274 no e 36 astenuti è stata approvata la direttiva europea sul Copyright nel mercato unico digitale. Voto definitivo della plenaria del Parlamento europeo.

La direttiva sui Copyright intende garantire che diritti e obblighi del diritto d’autore si applichino anche online.

YouTube, Facebook e Google News sono alcuni dei nomi di gestori online che saranno più direttamente interessati da questa legislazione. Uno dei principali obiettivi è fare in modo che i giganti del web condividano i loro ricavi con artisti e giornalisti.

Le nuove norme dovrebbero rafforzare la possibilità per i titolari dei diritti (musicisti, artisti, interpreti e sceneggiatori e editori di notizie) di negoziare accordi migliori sulla remunerazione derivata dall’utilizzo delle loro opere presenti sulle piattaforme internet.

La direttiva sul Copyright, nelle intenzioni dei suoi sostenitori, dovrebbe garantire a autori, editori e creatori più potere per negoziare con i giganti di Internet affinché paghino per il lavoro che viene utilizzato dalle piattaforme.

Utenti e Responsabilità
“Gli utenti non avranno la responsabilità se caricano qualcosa. Saranno le piattaforme a avere la responsabilità. La responsabilità sarà delle piattaforme che dovranno verificare se il materiale è legale”. Lo ha detto, il relatore del testo, il popolare tedesco Alex Voss. (Fonte AGI).

Leggi anche: Wikipedia Italia: ecco perché il sito è oscurato?

Per saperne più clicca sulla notizia
La riforma del copyright che cambierà il Web per sempre

Seguici su