David di Donatello 2019: “Dogman” stravince, Borghi migliore attore

David di Donatello 2019: "Dogman" vince 9 premi su 15. Alessandro Borghi migliore attore protagonista dedica il premio a Stefano Cucchi

David di Donatello 2019: “Dogman” stravince. Gli oscar del cinema italiano hanno incoronato come migliore pellicola dell’anno il film “Dogman”. Il film di Matteo Garrone ispirato ad una storia vera, avvenuta nel 1988 nella periferia di Roma. L’omicidio del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci, avvenuto nel 1988 a Roma per mano di Pietro De Negri, detto er canaro.

Alessandro Borghi premiato come migliore attore nel film “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini, che racconta l’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi.

Tornando a Dogman, i due protagonisti sono Marcello e Simone. Il rapporto fra i due è vissuto diversamente da entrambi. Marcello capisce ben presto che l’amicizia con Simone non porterà a nulla di buono. Il quartiere dove vive e lavora in un piccolo negozio di tolettatura per cani è tranquillo. Lui ha un buon rapporto con il vicinato. La presenza di Simone presto spezzerà questa quiete.

Dogman ha conquistato 9 David di Donatello su 15. Un vero e proprio trionfo per il film di Matteo Garrone.

Miglior attore protagonista è stato Alessandro Borghi. L’attore romano ha interpretato nel film di Alessio Cremonini, “Sulla mia pelle”, il geometra romano Stefano Cucchi, morto dopo una settimana dall’arresto. Dopo essere stato proclamato vincitore ha voluto, Borghi, dedicare il premio allo sfortunato Stefano Cucchi.

Il discorso di Alessandro Borghi, il ringraziamento, i valori e le parole contro le discriminazioni: “Grazie ad Alessio Cremonini per la tua amicizia e per il tuo straordinario talento. Grazie anche alla famiglia Cucchi per essersi fidati di me. Grazie davvero alle persone che arricchiscono la mia vita, che mi accompagnano in questo lavoro e che la rendono meravigliosa. Questo film è stato molto complicato e le conseguenze le hanno pagate loro, la mia famiglia. Il premio va a Stefano Cucchi questo premio è suo. Questo è un premio che voglio dedicare agli esseri umani che devono essere considerati tali a prescindere da tutto”.

David di Donatello 2019: “Dogman” stravince, Borghi migliore attore. Rivedi la notte degli oscar del cinema italiano

Seguici su