Caso Brizzi, Le Iene: ecco il mistero della falsa testimonianza!

Caso Brizzi, Le Iene: svelato il mistero della falsa testimonianza! Roberta Rei riesce ad incontrare il presunto "architetto" della storia

Caso Brizzi, Le Iene: il mistero della falsa testimonianza. Roberta Rei è riuscita ad incontrare Alessandro Rosica, il ragazzo che avrebbe “architettato” il castello della testimonianza di Tania Sanchez Diaz: Alessandro Rosica.

Grazie a Tania, la iena riesce a far incontrare a Napoli, Luca Santoro, amico della spagnola e Alessandro Rosica. Rosica è un libro aperto, racconta tutto nei particolari. Dal primo contatto con Claudia Zanella fino ai messaggi con Tania. Ad un certo punto l’irruzione della iena.

Dal sito de Le Iene: Luca e Rosica si incontrano in un quartiere centrale di Napoli. Rosica racconta la sua versione della storia, come ha conosciuto Claudia Zanella, le promesse che lei gli ha fatto su ricompense, offerte di lavoro e soprattutto che “per qualsiasi cosa lui poteva stare tranquillo”. Però dice anche che poi Claudia e Fausto Brizzi sono spariti e che ogni sua richiesta gli è stata negata.

Servizi precedenti de Le Iene sul caso

Alessandro Rosica però ha anche pensato a un’exit strategy nel caso il suo piano non vada a buon fine, dire che loro gli hanno chiesto di dichiarare il falso. Rosica durante il caffè con Luca, dice anche un’altra cosa: l’avvocato di Brizzi, il regista e Claudia non sanno che lui ha detto il falso. Insomma, ammette di essere la mente di tutta questa cosa.

Caso Brizzi, Le Iene: svelato il mistero della falsa testimonianza

Seguici su