Milan: Pioli scelta obbligata dopo il no di Spalletti

Pioli è vicinissimo alla panchina del Milan

Milan e Pioli sono divisi ormai solo da qualche ora. Il tecnico ex Fiorentina ed Inter è ad un passo dalla panchina rossonera. Da Luciano Spalletti a Stefano Pioli, tutto in 24 ore. L’allenatore toscano, sotto contratto con l’Inter fino al 2021, ha detto per la seconda volta no a Maldini e Boban.

Il secondo rifiuto pare sia stato dettato dalla questione legata alla buona uscita che Luciano Spalletti pretenderebbe dall’Inter. Il fattore economico ha portato il tecnico di Certaldo a soprassedere alle lusinghe rossonere portate con veemenza nelle ultime ore. Pioli così sarebbe la prima scelta per la sostituzione di Giampaolo che al momento rimane in attesa dell’annuncio del suo sostituto.

Sui social i tifosi rossoneri, scoraggiati dal momento difficile vissuto, e sconfortati dalle incertezze societarie, sono totalmente divisi nella scelta di Pioli. Spalletti per alcuni avrebbe dato molte garanzie. L’ex tecnico della Lazio, Fiorentina e dell’Inter è la prima scelta di Maldini e Boban. Scelta che esclude l’arrivo di Rudy Garcia, ex tecnico di Roma e Marsiglia. Scongiurato il Gattuso bis: il rapporto fra Ringhio e la dirigenza si è deteriorato talmente tanto che il ritorno di fiamma è apparso lontanissimo.

Oggi è atteso l’incontro fra Stefano Pioli ed il duo formato da Maldini e Boban: a meno di clamorosi dietrofront, Pioli fra qualche ora sarà il tecnico del Milan in sostituzione di Giampaolo.

Seguici su