1994: recensione episodi 3 e 4, Bosco e Di Pietro i protagonisti

1994 è la serie autunnale in programma il venerdì sera su Sky Atlantic, sequel di 1992 e 1993. L’anno del governo Berlusconi e tutto quello che gira attorno ad un periodo clou della politica italiana. Gli autori hanno dedicato i primi quattro episodi alle vicende legate all’ascesa politica di Silvio Berlusconi (Paolo Pierobon) ed alla vittoria del suo nuovo partito “Forza Italia”.

Leonardo Notte, interpretato da Stefano Accorsi e Veronica Castello da Miriam Leone sono stati i protagonisti degli episodi 1 e 2 della serie 1994. Personaggi legati profondamente a Berlusconi che nascondono un passato che aleggia sulle loro vite. Notte è il braccio destro del nuovo premier, un uomo senza scrupoli che studia e mette in atto la strategia per arrivare al successo. Veronica Castello rappresenta la donna che arriva al successo politica attraverso la propria bellezza e le amicizie potenti.

1994: i primi due episodi della serie Original Sky

1994: i primi quattro episodi della serie di produzione Original Sky. La recensione della seconda puntata, episodi 3 e 4 in onda domani sera
ph. Antonello & Montesi – SkyTG24

Negli episodi 3 e 4, gli autori della serie concentrano le attenzioni su altri due personaggi delle stagioni precedenti: Pietro Bosco, interpretato da Guido Caprino, un militante della Lega che diventerà Sottosegretario e braccio destro di Roberto Maroni. Antonio Di Pietro, impersonato da Antonio Gerardi. Il giudice di “tangentopoli” ha un preciso obiettivo: colpire l’ascesa politica di Silvio Berlusconi. Nel quarto episodio grande spazio alla figura di Dario Scaglia, finanziere che collabora con Di Pietro che si troverà dinanzi a scelte difficili: il lavoro o la famiglia.

1994: i primi quattro episodi della serie di produzione Original Sky. La recensione della seconda puntata, episodi 3 e 4 in onda domani sera
ph. Antonello & Montesi – SkyTG24

Pietro Bosco assieme a Roberto Maroni vivrà un momento magico subito dopo il giuramento al governo. Berlusconi cercherà di allontanarli dal loro leader politico. Il segretario della Lega, Umberto Bossi teme la strategia del nuovo Premier. I due ad Arcore saranno destabilizzati da Silvio che li omaggia le maglie del Milan e gli fa alzare la Coppa dei Campioni, custodita nella sua residenza. Bosco è colpito da un dramma familiare: la morte del padre che in passato aveva avuto a che fare con gli usurai. Bosco chiede lumi al suo mentore Nobile.

Seguici su