Philippe Daverio Le Iene: insulta la Sicilia dopo la “guerra” dei Borghi

Philippe Daverio ai microfoni di Ismaele La Vardera ha insultato la Sicilia ed i siciliani! Nel corso della puntata de Le Iene di domenica 27 ottobre 2019

Philippe Daverio ai microfoni di Ismaele La Vardera ha insultato la Sicilia ed i siciliani! Nel corso della puntata de Le Iene di domenica 27 ottobre 2019, l’inviato Ismaele La Vardera ha incontrato il noto storico e volto televisivo Philippe Daverio sulla questione che sta facendo parlare molto: il premio del borgo più bello d’Italia.

Nei giorni scorsi il premio come borgo più d’Italia è andato al paese di Bobbio, comune piacentino del quale lo stesso Daverio risulta essere cittadino onorario dal 2018. Proprio il suo voto ha di fatto ribaltato il giudizio popolare che aveva assegnato al comune di Palazzolo Acreide quasi il 50% dei voti.

Le parole di Philippe Daverio all’inviato de Le Iene, Ismaele La Vardera sono pesantissime nei confronti della Sicilia e dei siciliani. Sui social scatenate le reazioni.

“Il siciliano è convinto di essere al centro del mondo, è una patologia locale che nei secoli non ci si è mai riusciti a curare. Si chiama onfalite, è l’infiammazione dell’ombelico. Per loro tutto ciò che non è Sicilia è molto lontano, è quasi intollerabile”.

“Mi hanno spaventato, il tono è di minaccia e fa parte della tradizione siciliana: ho paura di tornare in Sicilia. Non la amo, non mi interessano l’arancina e i cannoli, mi piace il foie gras e bevo champagne. Il cannolo non mi piace, perché ha la canna mozza”.

Philippe Daverio Le Iene: insulta la Sicilia dopo la “guerra” dei Borghi SERVIZIO