Decreto Liquidità: piccole e medie imprese, professionisti | Tutto su come beneficiarne

emergenza coronavirus decreto liquidità

L’ultima manovra del governo Italiano ha sortito il decreto Liquidità per le aziende, fra tutti gli interventi nell’ultimo CdM, quello di maggiore risonanza. Altra misura urgente emessa per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Di seguito alcune informazioni riguardanti Piccole e Medie Imprese e Professionisti.

FINANZIAMENTO URGENTE AGEVOLATO DI € 20.000 PER SOSTENERE LE PICCOLE IMPRESE. Ora disponibile anche per le imprese individuali e i professionisti. Completamente On Line. Esito richiesta in pochi giorni. Si tratta di un finanziamento di 20.000 di tipologia bancaria da ottenere in pochi giorni.

MASSIMALE: aumentabile in corso di istruttoria fino a € 500.000, ma solo nella misura consentita dalla reale situazione economica-finanziaria.

AGEVOLAZIONE: garanzia gratuita concessa dal Fondo di Garanzia.

DESTINAZIONE DEL FINANZIAMENTO: Non è richiesta nessun vincolo di destinazione. Il finanziamento può essere usato per qualsiasi finalità, per esempio per ripristinare la liquidità, per acquisto scorte, marketing, pubblicità dipendenti, spese di esercizio, oneri di gestione vari, o per dare il via ad un nuovo progetto.

BENEFICIARI: Società di persone (Snc o Sas con almeno 100.000 di fatturato, operative da più di 1 anno); Società di capitali (Srl o Spa), con almeno 100.000 di fatturato e almeno 1 bilancio depositato; Imprese individuali con almeno due dichiarazioni dei redditi: Professionisti iscritti a qualsiasi albo: con almeno due dichiarazioni dei redditi presentate.

DURATA DEL FINANZIAMENTO: 5 anni con 1 anno di pre ammortamento (si inizia a pagare le rate di rimborso a partire dal secondo anno).
GARANZIE: nessuna, si accede al Fondo di Garanzia statale gratuito.
TEMPI: dai 3 a 7 giorni.
PROCEDURA: Completamente on line su piattaforma informatica, in caso di approvazione della richiesta potrete accettare la proposta direttamente on line.

Fonte: Italia Contributi