Fase 2 Coronavirus: 18 maggio per Bar e Ristoranti, “il caffè ad un metro dal bancone”

bar ristoranti riapertura fase 2 coronavirus italia 18 maggio

Di seguito il calendario con i prossimi 4 lunedì che vedranno le riaperture di diverse attività. Si partirà dal 27 aprile, sindacati permettendo e si arriverà fino al 18 maggio con l’apertura di Bar e Ristoranti. Nel mezzo i negozi a dettaglio compresi abbigliamento, calzature e vendita auto. Restrizioni varieranno da attività ad attività. Per i Bar e Ristoranti saranno obbligatorie le distanze: si potrà prendere un caffè ma si dovrà sostare ad almeno un metro dal bancone. Almeno due metri di distanza da un tavolo all’altro. Discorso simile per i Ristoranti anche se per quest’ultimi cresce sempre di più l’idea di posizionare “barriere” in plexiglass. Rimangono ancora incerte le riaperture per parrucchieri ed estetisti, probabile apertura il 25 maggio. (Fonte CorrieredellaSera).

Fase 2 Coronavirus: 18 maggio per Bar e Ristoranti, “il caffè ad un metro dal bancone”. Ecco il calendario:

  • 27 aprile 2020: Fabbriche di macchinari aziendali, fabbriche di macchine industriali per l’agricoltura e la silvicoltura.
  • 04 maggio 2020: Cantieri, industrie del tessile e della moda. Lotto e Superenalotto ripartono come annunciato dal Monopolio di Stato. In questa giornata partirà ufficialmente la FASE 2 con un allentamento degli spostamenti, infatti sarà possibile con autocertificazione spostarsi da un comune all’altro. Jogging ed attività motoria anche distante dal luogo di residenza. L’attività sportiva è consentita da soli o comunque a due metri di distanza da altri.
  • 11 maggio 2020: Negozi di abbigliamento, calzature e Commercio vario a dettaglio compreso la vendita di auto. Dovranno ancora rimanere chiusi i Centri Commerciali ed i mercati rionali che non vendono alimenti.
  • 18 maggio 2020: Bar e Ristoranti, con norme restrittive molto severe, almeno un metro dal bancone, due metri tra un tavolo e l’altro, mascherine e guanti per i camerieri.
  • 25 maggio 2020: Parrucchieri, estetisti potrebbero riaprire.

Leggi anche: